Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 17 giugno 2021 - Aggiornato alle 18:32
Live
  • 14:06 | Defibrillatore cardiaco per Eriksen: ritorno in campo lontano
  • 21:35 | È partita la sperimentazione del nuovo servizio satellitare di TIM
  • 18:50 | "La mia felicità" è il nuovo singolo di Fabio Rovazzi ed Eros Ramazzotti
  • 18:09 | Frasi stato Whatsapp: idee per frasi belle da mettere
  • 17:30 | Draghi ha firmato il decreto sul Green Pass
  • 16:41 | Cosa prevede il Decreto Legge Riaperture
  • 15:28 | Hamilton analizza i problemi della Mercedes
  • 15:16 | La politica internazionale dopo l'incontro tra Biden e Putin
  • 15:10 | Francia, mascherine non più obbligatorie quando si sta all’aperto
  • 14:47 | Rafa Nadal non giocherà né Wimbledon né le Olimpiadi
  • 14:47 | Lisa Kudrow oggi, che fine ha fatto la protagonista di Friends
  • 14:42 | Chi è Ryan Prevedel, una delle star di Tik Tok
  • 14:34 | Podcast e green: 5 podcast italiani che parlano di sostenibilità
  • 14:31 | Russia, Navalny è tornato alla colonia penale di Pokrov
  • 14:23 | Quali sono le città italiane in cui si respira meglio?
  • 14:17 | Il principe Harry è un padre perfetto
  • 14:15 | Età gatti: come calcolarla e come calcolarla in anni umani
  • 14:10 | Musica matrimonio: i generi più amati
  • 14:04 | Registe donne più famose al mondo
  • 13:03 | “Dune” in anteprima mondiale alla Mostra di Venezia
La protezione avanzata di Google Chrome sempre più “sicura” - Credit: Mladen Lackovic / www.imago-images.de / IPA / Fotogramma
INTERNET 21 settembre 2020

La protezione avanzata di Google Chrome sempre più “sicura”

di Federico Bandirali

Big-G scansionerà i file “sospetti” su richiesta degli utenti diventando, di fatto, un “antivirus aggiunto”

Il programma di protezione avanzata di Google (Advanced Protection Program), che ha come obiettivo proteggere personalità “di alto profilo” da possibili attacchi online con funzionalità di sicurezza aggiuntive nel browser Chrome, si arricchisce con un nuovo strumento.

Gli iscritti al programma, infatti, d’ora in avanti saranno in grado di inviare file sospetti al sistema protezione in modo che vengano scansionati dalla piattaforma tecnologica di rilevamento dei malware per la “navigazione sicura” di Google.

 

- LEGGI ANCHE - Google: cinque consigli di sicurezza per "difendersi" su YouTube

- E ANCHE - Google, nuove soluzioni per contrastare le truffe online

 

In precedenza, le funzionalità di protezione avanzata arrivavano al punto di contrassegnare o bloccare un download ritenuto preoccupante. Ora invece, stando a quanto annunciato da Big-G, se un file scaricato sembra sospetto, sarà disponibile una nuova opzione per gli utenti registrati, che potranno “inviarlo” per ottenere una scansione approfondita.

 

Una volta che l’utente dà l'approvazione, Chrome caricherà il file in questione, con la scansione completa di Navigazione sicura che “eseguirà un rapido controllo utilizzando i metadati per valutare se sembra potenzialmente sospetto”.

 

Dopo questo passaggio, il file verrà eliminato dai server di Mountain View. E, indipendentemente dal risultato della scansione operata da Big-G, gli utenti potranno comunque scaricare e aprire il file qualora lo desiderino.

 

Questa funzione si basa su altre misure di salvaguardia in atto per proteggere gli account Google per figure pubbliche, ovvero giornalisti, politici e altre categorie “a rischio”.

 

Il programma di protezione avanzata, giova ricordarlo, richiede due chiavi di sicurezza fisiche da utilizzare, una delle quali funge da backup. Se un utente iscritto al programma perde malauguratamente entrambe le chiavi per accedere al proprio account, Google dispone di ulteriori passaggi per verificare l’identità in modo che lo stesso non finisca nelle mani “sbagliate”.

I più visti

Leggi tutto su News