TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 15:30

 /    /    /  Google Takeout, in arrivo nuove modlità per trasferire i dati
Google Takeout, in arrivo nuove modlità per trasferire i dati

- Credit: Mladen Lackovic / www.imago-images.de / IPA / Fotogramma

INTERNET15 marzo 2022

Google Takeout, in arrivo nuove modlità per trasferire i dati

di Samuele Ghidini

Big-G implementerà nuove funzionalità, semplificando il trasferimento con il Data Transfer Project

Nel 2018, alcune delle più grandi big tech tra cui l’allora Facebook (ribattezzata Meta a fine 2022), Google e Microsoft (oltre ad Apple nel 2019) hanno avviato e portato avanti il progetto “Data Transfer Project”, volto a velocizzare e semplificare il trasferimento dei dati tra piattaforme differenti. Un’iniziativa importante, nella quale Big-G ha deciso di investire per implementare il sistema, includendo anche la soluzione creata dalla stessa società denominato “Takeout”.

 

Nel dettaglio, il colosso di Mountain View ha stanziato 3 milioni di dollari e coinvolto diversi ingegneri per sviluppare Takeout, che di fatto funge da tramite per il trasferimento dei dati in cloud tra le diverse piattaforme.

 

- LEGGI ANCHE - La partnership tra Google Cloud e SpaceX (Starlink)

- E ANCHE: Cloud, che cos’è e a cosa serve

 

 

Al momento, Google Takeout permette di accedere, in qualsiasi momento, a una copia dei dati archiviati sui server e relativi al proprio account Google e di tutti i servizi collegati della società guidata da Sundar Pichai.

 

Attualmente, le esportazioni di dati attraverso Google Takeout superano gli 8 milioni di operazioni al mese, e con nuove migliorie prossime al lancio sarà possibile trasferire più informazioni rispetto al passato. Lo strumento, infatti, oltre ad ottimizzare lo spostamento dei dati, migliorerà altri aspetti consentendo ad esempio di sincronizzare le immagini tra gli account Facebook, quelli iCloud e Google Foto.