Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 16 giugno 2021 - Aggiornato alle 13:51
Live
  • 14:19 | 3 curiosità che non sapevi su Courtney Cox
  • 14:15 | Luca Marinelli e Alessandro Borghi tornano a recitare insieme
  • 14:14 | Emma Stone, tutti i film dell'attrice
  • 14:08 | Corbezzolo: proprietà e utilizzo del frutto
  • 14:03 | Cosa sappiamo dell'incontro tra Putin e Biden a Ginevra
  • 14:00 | La storia di Zaky, studente a Bologna, incarcerato in Egitto
  • 13:59 | Nomi maschili: eccone alcuni tra i più bizzarri
  • 13:51 | Festa a tema Hollywood: cosa non deve mancare
  • 13:32 | Le donne che hanno vinto il Nobel
  • 12:58 | Marco Mengoni, nuovo singolo e due concerti negli stadi
  • 12:40 | I Negrita tornano con "La Teatrale Summer Tour": tutte le date live
  • 12:19 | Piano City Milano, il programma e gli artisti della decima edizione
  • 11:42 | The Beach Boys, in arrivo un cofanetto con 5 cd e 108 inediti
  • 11:30 | Brandy: cos'è e come prepararlo
  • 10:11 | De Paul vicinissimo all’Atletico Madrid
  • 10:02 | La chiusura dei procedimenti giudiziari contro i marò, in India
  • 09:50 | Oggi, 16 giugno, iniziano gli esami di maturità
  • 08:42 | Festa compleanno: idee e ricette per menù a base di pesce
  • 08:18 | Google, nel 2022 su Android disponibile il sistema “allerta terremoti”
  • 07:13 | YouTube: stop alle pubblicità su politica e gioco d’azzardo
Google Workspace, avviata l’integrazione con Adobe Creative Cloud - Credit: Google Workspace
tecnologia 7 maggio 2021

Google Workspace, avviata l’integrazione con Adobe Creative Cloud

di Redazione

Con una nuova versione del Creative Cloud Add-on per le suite di Big-G, che ora supporta anche Google Slides e Docs


 

Da inizio 2020 Adobe ha reso disponibile un componente aggiuntivo che consente di accedere alle sue “librerie” Creative Cloud da Gmail.

Adesso la società statunitense produttrice di software con sede in California, ha annunciato di aver rilasciato una nuova versione nella quale, tra le altre cose, è previsto il supporto per Documenti e Presentazioni di Big-G.

 

Gli utenti della suite Google Workspace, pertanto, adesso possono contare su due nuove funzionalità destinate nelle intenzioni a migliorarne la loro produttività lavorativa.

Google Workspace, che conta 2,6 miliardi di utenti su scala globale, grazie alle diverse app incluse offre soluzioni per tutti i bisogni delle imprese o quasi, tuttavia l’utilizzo di servizi proposti da terzi resta utile come nel caso di Adobe.

 

- LEGGI ANCHE: Cloud, che cos’è e a cosa serve

- E ANCHE: Facebook permetterà di trasferire dati anche su Google Docs

 

Il Creative Cloud Add-on pertanto è stato implementato in modo da permettere di utilizzare le Librerie anche con Google Slides e, appunto, Google Docs. Per gli utenti l’accesso ai diversi elementi - tra cui font dei caratteri, grafiche e via dicendo – non richiederà quindi oltre di uscire dall’app per farlo.

 

Evidentemente l’aver integrato le due soluzioni è atta a semplificare il flusso di lavoro di un gruppo, poiché si può contare su una sola fonte aggiornata costantemente. Infatti, le Librerie di Creative Cloud sono “condivise” dai tanti software di Adobe.

 

D’ora in avanti se e quando un utente elabora un file utilizzando Photoshop, gli altri membri del gruppo di lavoro avranno accederanno all’ultima versione dello stesso già inserita in Gmail, Documenti o Presentazioni.

I più visti

Leggi tutto su News