TimGate
header.weather.state

Oggi 07 ottobre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  INPS, come funziona la 'delega identità digitale' con videochiamata
INPS, come funziona la 'delega identità digitale' con videochiamata

- Credit: Yogendra Singh/Unsplash

SERVIZI DIGITALI04 agosto 2022

INPS, come funziona la 'delega identità digitale' con videochiamata

di Samuele Ghidini

Ecco come l'Istituto Nazionale di  Previdenza Sociale permette di registrare da casa la delega digitale

Dal 1° ottobre 2021, come noto, si può accedere ai servizi digitali offerti da INPS (Istituto Nazionale Previdenza Sociale) esclusivamente mediante SPID, CIE (Carta d'Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi) senza possibilità di usare il 'vecchio' PIN. Tuttavia, da allora, per quanti non sono capaci o hanno limitazioni che non consentono l'utilizzo del computer, inoltre, è attiva la delega dell'identità digitale (SPID), a cui l'Istituto ha da poco aggiunto la facoltà di portare a termine il riconoscimento di chi delega attraverso una videochiamata.

 

- LEGGI ANCHE - INPS, a cosa serve il nuovo Consulente Digitale delle Pensioni

- E ANCHE - L’INPS punta sull’inclusione con novità per ciechi e sordi

 

Per usare la delega online, tuttavia il delegante fino a inizio agosto 2022, bisognava necessariamente avere un’identità digitale. INPS, però, ha da poco annunciato un'altra modalità – al momento sperimentale – per i cittadini impossibilitati a recarsi di persona in un ufficio territoriale e sprovvisti di identità digitale.

 

La procedura, per iniziare, prevede una prenotazione obbligatoria. Ricevuta la relativa conferma, l'utente riceverà anche un avviso all'interno dell'area personale del sito INPS (MyINPS) contenente informazioni dettagliate (prenotazione, indicazioni per i contatti, collegamento da attivare a un'ora prestabilita) assieme a un SMS contenente il codice da inserire all'avvio della riunione via web per accedere alla stanza virtuale dove incontrerà un funzionario dell'Istituto.

 

Come logico, occorre essere in possesso di un computer che abbia webcam, microfono, cuffie e/o altoparlanti, con presenza obbligatoria tanto del delegante quanto del delegato. I due dovranno quindi dare il proprio consenso alla registrazione della videocall per procedere.

 

Inoltre, bisognerà inviare copia digitale della modulistica, inclusi i documenti di identità da mostrare anche nella versione originale in video. Una volta finita la sessione, la delega dell'identità digitale però come per magia sarà immediatamente attiva.