Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 aprile 2021 - Aggiornato alle 14:55
Live
  • 14:25 | Gli italiani e la Smart Home, la casa intelligente e sostenibile
  • 15:41 | Parlar d'Arte: il museo di Lucca va online
  • 15:31 | Nel mondo vengono consumate 129 miliardi di mascherine ogni mese
  • 15:26 | "Raya e l’ultimo drago": "Scegli" è la canzone più amata del film Disney
  • 15:20 | Clima, Gurria (Ocse): Ci serve una tassa grande e grossa sul CO2
  • 15:20 | Volpino nano: caratteristiche e dimensioni
  • 15:06 | Europa-Turchia, cosa c’è dietro il sofagate
  • 15:06 | Perché i cani scodinzolano?
  • 15:00 | Anguilla ricette e idee per cucinarla
  • 14:55 | Universitiamo, la piattaforma di crowdfunding di Pavia
  • 14:00 | Meghan Markle è rimasta a casa per amore di Harry
  • 14:00 | Ramadan: come funziona in tempo di pandemia
  • 14:00 | Così l'Italia si prepara a riaprire
  • 12:30 | Leonardo Maini Barbieri, chi è l'influencer più eleganti di tutti
  • 12:30 | libreria in metallo dal design unico
  • 12:29 | Regno Unito, via ai vaccini per gli under 50
  • 12:07 | I migliori monopattini elettrici: guida alla scelta
  • 12:02 | La Juventus vuole riportare Kean a Torino
  • 12:00 | William e Kate ai figli: il bisnonno è diventato un angelo
  • 11:48 | Magrini: “Lo stop a J&J non cambia nulla”
Su Instagram sarà più semplice trovare le Storie - Credit: Brett Jordan / Unsplash
SOCIAL NETWORK 8 ottobre 2020

Su Instagram sarà più semplice trovare le Storie "vecchie"

di Federico Bandirali

Con un archivio che include calendario e mappe della pubblicazione. In arrivo nuove funzioni contro il bullismo

Instagram si prepara ad aggiungere nuove funzionalità per aiutare gli utenti a trovare le Storie “vecchie” pubblicate negli ultimi tre anni, oltre ad una serie di misure volte a contenere i comportamenti offensivi sul social.

Il nuovo archivio delle Storie include, infatti, una nuova schermata con un calendario, mostrando i giorni in cui ciascuna Storia è stata pubblicata, insieme alla posizione geografica da cui lo si è fatto.

 

- LEGGI ANCHE - Instagram: come funziona la nuova chat nelle storie

- E ANCHE - Instagram: niente link a pagamento nelle didascalie delle foto

 

Poiché le Storie sono progettate per scomparire automaticamente dopo 24 ore, è quantomeno sorprendente che Instagram abbia un archivio relativo alle stesse, ma in realtà la raccolta è iniziata nel 2017.

Pertanto, sia il nuovo calendario e che la mappa, offrono soltanto una strada più semplice per gli utenti che vogliono rivedere quelle pubblicate in passato. Inoltre, l’archivio in questione è privato e visibile solo all’utente che ha pubblicato, con il social ad introdurre un’opzione per condividerli nuovamente in pubblico sul proprio profilo o nel feed dedicato.

La nuova mappa delle storie e la visualizzazione del calendario sono in fase di lancio, e una volta disponibili per accedervi basterà entrare nel menu archivio posizionato sotto il profilo dell’utente.

 

Per quanto concerne le nuove funzioni anti-bullismo, Instagram inizierà a nascondere automaticamente commenti simili a quelli già segnalati in precedenza. I commenti in questione, quindi, non saranno rimossi del tutto dalla piattaforma, e resteranno visibili cliccando sull’apposito pulsante “Visualizza i commenti nascosti”.

 

La piattaforma, poi, ha deciso di aggiungere degli avvisi per gli utenti che pubblicano ripetutamente commenti potenzialmente offensivi, nel tentativo di incoraggiarli a pensarci due volte prima di pubblicare.

 

Funzioni che rientrano nell’iniziativa contro il cyberbullismo avviata nel 2019, e che al momento sono in fase di test prima di essere introdotte stabilmente su Instagram.

 

- LEGGI ANCHE:

- Instagram contro il bullismo: arriva l’opzione “Silenzia”

- Instagram: nuovi strumenti per la privacy e contro il bullismo

I più visti

Leggi tutto su News