Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 aprile 2021 - Aggiornato alle 11:37
Live
  • 11:16 | Alexei Navalny sta morendo?
  • 11:15 | Bob Dylan compirà 80 anni, bio e canzoni del cantautore
  • 11:05 | Il pazzo 4-3 tra Cagliari e Parma
  • 11:00 | Ricette regionali: la Toscana e gli gnudi di ricotta e spinaci
  • 10:18 | Riaperture: che cosa succede in Italia dal 26 aprile
  • 10:15 | Bruno Mars età, vita privata e curiosità
  • 10:00 | Maiale alle nespole, vi assicuriamo che è buonissimo!
  • 10:00 | Se volete darvi al giardinaggio ecco cosa dovete avere
  • 09:45 | Gli esami più difficili di Filosofia
  • 09:00 | Che fine ha fatto Valentina Vernia, la ballerina hip hop di Amici
  • 09:00 | Come risparmiare acqua in estate
  • 08:50 | Come vincere bici, monopattini e giardini idroponici con TIM Party
  • 06:00 | Il record di vaccini di ieri e le altre notizie sulle prime pagine
  • 05:35 | Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita
  • 01:43 | Martina è l'eliminata della quinta puntata del Serale
  • 00:40 | Di cosa parla la nuova serie di Courteney Cox
  • 00:07 | Un live action dedicato alle sorellastre cattive di Cenerentola
  • 23:35 | Hugh Jackman e Laura Dern protagonisti di “The Son”
  • 23:17 | “A very english scandal”, una miniserie con Hugh Grant su TIMVISION
  • 23:01 | Basket, Serie A: Shields guida l’Olimpia Milano, Virtus ko 94-84
Instagram non è soddisfatta di Reels: cambiamenti in vista - Credit: Brett Jordan / Unsplash
SOCIAL NETWORK 19 gennaio 2021

Instagram non è soddisfatta di Reels: cambiamenti in vista

di Redazione

Per il CEO Adam Mosseri la sezione non è competitiva con TikTok. E non solo…

Il numero uno di Instagram, Adam Mosseri, dopo qualche mese ha svelato un segreto che tale non è: Menlo Park è tutto fuorché entusiasta della nuova sezione Reels lanciata per fare concorrenza TikTok.

Il CEO del social, intervistato dal sito Usa The Verge, non ha infatti esitato nel mettere in discussione il formato in questione, che da agosto 2020 è fruibile in tutto il mondo.

 

- LEGGI ANCHE: Instagram: disponibile anche in Italia la funzione Shopping su Reels

- E ANCHE: Instagram Reels, raddoppia la durata massima dei video

 

“Non ne sono ancora soddisfatto”, le parole di Mosseri che ha aggiunto come, comunque, “stiamo crescendo sia in termini di quantità di persone che condividono sia di quante persone consumano, ma la strada da percorrere è ancora lunga. E, onestamente, TikTok ‘è avanti’”.

 

- LEGGI ANCHE - Su Instagram sarà più semplice trovare le Storie "vecchie"

- E ANCHE - Come trasmettere in diretta su Instagram

 

Per il braccio destro di Mark Zuckerberg, il team interno al social dedicato allo sviluppo di Reels al momento è concentrato sul “traguardo” – ovvero competere con TikTok ad armi pari – e non su come differenziarsi dallo stesso.

 

In particolare Mosseri ha definito innovativi alcuni degli strumenti creativi della popolarissima piattaforma cinese per la condivisione di brevi video, come filtri ed effetti utili a stimolare la creazione di nuovi formati di meme video. Attività che, invece, al social di Menlo Park non riesce nel più classico dei “vorrei ma non posso” pur prendendo atto che sia necessaria.

 

“Dobbiamo migliorare nella creazione di strumenti più potenti e creativi che non sono necessariamente un meme o una sorta di effetto incluso in un pacchetto, ovvero dare alle persone che sono più creative di noi e creano contenuti gli elementi per tenere viva la capacità di creare qualcosa di ‘esplosivo’”, il commento di Mosseri.

 

Il quale, nel riconoscere come Instagram stia riscontrando conflitti tra i diversi formati di video che propone, ha affermato che “la maggior parte delle persone” probabilmente non conosce la differenza tra i video pubblicati normalmente e quelli IGTV, formato dell’app per video più lunghi lanciato nel 2018.

 

Con una riflessione interna evidentemente aperta e, presumibilmente, un cambio di rotta per Instagram verso la semplificazione. Il tutto dopo aver lanciato negli ultimi tempi quelle che lo stesso Mosseri ha definito “molte scommesse”.

I più visti

Leggi tutto su News