TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Perché Facebook ha sospeso il lancio di Instagram Kids
Perché Facebook ha sospeso il lancio di Instagram Kids

- Credit: Erik Lucatero / Unsplash

SOCIAL NETWORK28 settembre 2021

Perché Facebook ha sospeso il lancio di Instagram Kids

di Federico Bandirali

Critiche da più parti, riaccese dal WSJ. La versione per under 13 del social arriverà, ma più tardi del previsto

Facebook ha comunicato ufficialmente che il lancio di Instagram Kids, ovvero la versione del social di proprietà di Menlo Park dedicata agli utenti under 13, e dà intendersi sospeso temporaneamente e rinviato a data da destinarsi. Il colosso di Mark Zuckerberg, infatti, ha deciso di aprire prima del debutto della versione Kids del social una discussione approfondita nel merito che coinvolgerà genitori, politici ed esperti a vario titolo in modo da “dimostrare il valore e la necessità del nuovo prodotto”. Stranamente, il cambio di rotta della società guidata da Adam Mosseri arriva poco dopo un post nel quale veniva messo in discussione un articolo del Wall Street Journal datato 14 settembre 2021 nel merito, che aveva inasprito le critiche.

 

Lo stesso Mosseri ha ricordato come Instagram Kids sia stato pensato e sviluppato per utenti di età compresa tra 10 e 12 anni. Nonostante Instagram sia vietato ai minori di 13 anni, infatti, molti di loro inseriscono una data di nascita non corrispondente a quella vera per potersi registrare al social.

 

 

E nonostante le nuove soluzioni per la verifica della data di nascita, diventata obbligatoria per mantenere attivo il proprio profilo, la stessa non sempre sortisce i risultati sperati, con Menlo Park che per ovviare al problema intende proporre una versione di Instagram più su misura di preadolescenti.

 

- LEGGI ANCHE - Instagram: in arrivo una nuova versione per i minori di 13 anni

- E ANCHE - Per continuare a usare Instagram si dovrà indicare la data di nascita

 

L'iscrizione a Instagram Kids, come originariamente previsto, è infatti possibile solo previo permesso dei genitori. La versione per under 13 non conterrà pubblicità, ma strumenti di controllo ad hoc per tutelare i giovani utenti.

 

L’idea che il social stesse pensando ad una versione per preadolescenti era trapelata nel 2020 per poi essere confermata lo scorso marzo, dando il là a critiche da più fronti (procuratori federali, politici e organizzazioni per i diritti e la privacy degli utenti), concordi nell’affermare che Instagram Kids potrebbe avere conseguenze negative per la salute dei più piccoli. Non fosse che gli stessi già usano Instagram, ma senza le limitazioni di Kids.

 

Non a caso Mosseri cita nel post in cui viene annunciata la sospensione l’articolo del WSJ, che a suo avviso e non solo ha dato informazioni errate e incomplete rispetto alla “tossicità” di Instagram per i minori. Nel 2021, ovvero un anno nel quale i social anche per via della pandemia sono diventati onnipresenti.

 

- LEGGI ANCHE: Su Instagram gli adulti non potranno più inviare messaggi ai minori

- E ANCHE - Instagram ha lanciato i “limiti” per contrastare offese e bullismo

 

Ad ogni modo, mentre darà avvio al giro di incontri in programma, Instagram aggiungerà nuove opzione utili a dare maggior controllo ai genitori con figli che non hanno ancora compiuto 13 anni.