TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 09:00

 /    /    /  Instagram, i link nelle didascalie potrebbero diventare a pagamento
Instagram potrebbe introdurre i link a pagamento nelle didascalie

- Credit: @Williamtm / Unsplah

SOCIAL NETWORK14 settembre 2020

Instagram potrebbe introdurre i link a pagamento nelle didascalie

di Federico Bandirali

Menlo Park ha presentato una domanda di brevetto nel merito. Influencer in allerta

Instagram sta valutando la possibilità di addebitare una commissione per chi intende aggiungere dei link esterni nelle didascalie delle foto: una novità potenzialmente destinata a rivoluzionare il mondo degli Influencer.

Menlo Park, infatti, ha presentato domanda per brevettare la soluzione, come rilevabile dal settimanale dedicato ai brevetti tecnologici su Protocol.

 

- LEGGI ANCHE - Facebook sta integrando la condivisione delle Storie di Instagram

- E ANCHE - Instagram: in arrivo le raccolte fondi personali degli utenti

 

La domanda di brevetto in questione, presentata per la prima volta da Facebook nel 2016, mostra una finestra pop-up che compare quando l’utente cerca di aggiungere un indirizzo URL a una didascalia delle foto postate, chiedendo se lo stesso intende pagare due dollari per attivare il collegamento ipertestuale.

 

La domanda di brevetto, denominata "aggiunta di link a pagamento alle didascalie dei media in un sistema di social networking", illustra come potrebbe funzionare la cosa: “Se il sistema online rileva che il contenuto testuale della didascalia include una stringa di testo che rappresenta in link, lo stesso richiede all’utente che vuole pubblicare il post di pagare per far sì che il collegamento si attivi”.

 

La questione dei link, negli anni, è stata spesso origine di lamentele su Instagram, visto e considerato che non è possibile includere un collegamento ipertestuale a una Storia, a un prodotto e via dicendo. La soluzione, per alcuni, è sfruttare il percorso “link in bio”, mentre gli utenti “verificati” possono aggiungere collegamenti esterni alle loro storie.

 

La domanda, qualora si dovesse passare dal brevetto all’introduzione del sistema di pagamento, è se gli Influencer su Instagram, i brand presenti sulla piattaforma e, in generale, gli utenti, saranno realmente disposti a pagare una commissione per aggiungere link.

 

Sebbene appaia evidente come, per Menlo Park, non sarà difficile aumentare le entrate economiche qualora venisse introdotta la nuova regola.

 

Ad ogni modo, come per tutti i brevetti tecnologici, è doveroso rilevare come spesso le aziende richiedano di brevettare prodotti e servizi che poi non utilizzano, pertanto risulta impossibile sapere se e quando Instagram introdurrà davvero la nuova funzione.

 

Alone di mistero destinato a permanere, in attesa di eventuali comunicazioni ufficiali nel merito da parte di Menlo Park che non dovrebbero tardare ad arrivare.