Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 30 settembre 2020 - Aggiornato alle 11:00
Live
  • 00:03 | Roland Garros, con Berrettini 9 azzurri al secondo turno
  • 11:00 | Idee per dipingere le pareti in modo creativo
  • 10:59 | L'Onu vuole lo stop immediato della guerra Armenia-Azerbaijan
  • 10:56 | Nainggolan, manca poco per il suo ritorno al Cagliari
  • 10:37 | La Juventus su Chiesa, ma prima deve sfoltire
  • 10:30 | Com'è andato il primo incontro Biden-Trump
  • 10:30 | Le idee del governo per l'economia italiana
  • 10:11 | Milan, Tomiyasu in pole per la difesa
  • 09:00 | “Come te lo spiego?” è il nuovo singolo di Raffaele Ronga, l’intervista
  • 09:00 | Perché è famosa Tina Cipollari
  • 09:00 | Gabry Ponte: biografia e carriera
  • 09:00 | Cronotermostato: settimanale o giornaliero
  • 09:00 | I nomi scientifici delle piante che non conoscevi
  • 09:00 | Come superare una rottura di fidanzamento
  • 09:00 | Gli esami più difficili di Giurisprudenza
  • 09:00 | 5 film imperdibili sullo sport
  • 08:20 | Operazione Risorgimento Digitale: le competenze nel mercato del lavoro
  • 07:45 | TIM Super WiFi: fibra sicura e WiFi certificato
  • 05:00 | I titoli dei giornali di mercoledì 30 settembre
  • 04:00 | Recovery Fund e Stato di diritto, perché la questione è importante
Instagram: niente link a pagamento nelle didascalie delle foto - Credit: Brett Jordan / Unsplash
SOCIAL NETWORK 15 settembre 2020

Instagram: niente link a pagamento nelle didascalie delle foto

di Federico Bandirali

Secca smentita dopo aver presentato una domanda di brevetto che lasciava supporre il contrario

Una domanda di brevetto presentata da Instagram aveva lasciato supporre che il social di proprietà di Facebook fosse intenzionato a introdurre link a pagamento nelle didascalie delle foto, dopo la scoperta della stessa nella cartella settimanale riguardante i brevetti tecnologici su Protocol.

Così, mentre tutti ipotizzavano la prossima - seppur non imminente - introduzione dei link direttamente nelle didascalie, cosa al momento impossibile anche a pagamento, il mondo degli Influencer e, più in generale, del digital marketing si preoccupava per la novità.

 

Vista, ovviamente, sia come una possibilità da sfruttare che come una soluzione non esattamente gradita ad un annoso problema del social di Menlo Park rispetto ai collegamenti ipertestuali nelle didascalie.

 

- LEGGI ANCHE - Facebook sta integrando la condivisione delle Storie di Instagram

- E ANCHE - Instagram: in arrivo le raccolte fondi personali degli utenti

 

Ciononostante, pur ammettendo che la domanda è stata effettivamente presentata come tante altre poi mai utilizzate nel mondo della tecnologia, un portavoce della società di Mark Zuckerberg ha chiarito ai media statunitensi che, almeno nel breve periodo, le cose non andranno come ipotizzato.

 

Il portavoce, però, ha smentito in modo ambiguo la notizia, limitandosi ad affermare che Menlo Park non ha “in programma di introdurre questa funzionalità su Instagram”.

 

Ambigua perché se da un lato elimina le ipotesi rispetto all'introduzione di link a pagamento nelle didascalie, dall’altro lascia aperta la porta alla possibilità di inserire, verosimilmente gratuitamente, collegamenti ipertestuali nelle didascalie delle foto pubblicate sul social.

 

Almeno per il momento, come affermato dal portavoce della società senza ulteriori precisazioni nel merito.

Leggi tutto su News