Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 08 maggio 2021 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 00:01 | BCL 2020/2021: la finale sarà Pinar Karsiyaka-San Pablo Burgos
  • 05:06 | Basket, Serie A: Trento stende Brindisi 83-73 nel recupero
  • 01:45 | Owen Wilson protagonista di un action movie per famiglie
  • 23:59 | Terapie intensive: le regioni sopra la soglia d'allerta
  • 21:28 | Virus e disuguaglianze in Ue: cos'ha detto Draghi a Oporto
  • 17:47 | Caso Cucchi: chi è stato condannato
  • 17:45 | Covid, in Italia altri 207 morti
  • 17:11 | Covid, l'età media dei malati scende a 41 anni
  • 16:00 | Picanha: tante ricette per cucinare la carne
  • 15:59 | È uscito Resident Evil Village
  • 15:33 | “Dentro di me” è l’ultimo singolo di Stefanelli, l’intervista
  • 15:20 | Girl's Party per Khloe Kardashian
  • 15:13 | “Robot, the Human Project” nelle sale del Mudec a Milano
  • 15:09 | Il Giappone non se la passa bene con il Covid-19
  • 15:08 | Kledi Kadiu oggi, che cosa fa e dove vive il ballerino
  • 14:59 | Chi è Adrianathrr, la cuoca ucraina di TikTok
  • 14:54 | L'R-pet, sapete cos'è?
  • 14:45 | Zalewski, il 2002 che ha deciso Roma-Manchester
  • 14:38 | Leggere la mano: come leggere le linee della mano
  • 14:31 | Bacio alla francese: cos'è e come si bacia
Internet Explorer e il reindirizzamento automatico su Edge Logo Internet Explorer - Credit: Pixabay
INTERNET 29 ottobre 2020

Internet Explorer e il reindirizzamento automatico su Edge

di Federico Bandirali

Microsoft si prepara ad abbandonare il vecchio browser incentivando l’utilizzo del “sostituto” Edge

 

Microsoft, ormai da tempo, ha chiarito a tutti gli utenti che abbandonerà il vecchio e storico browser Internet Explorer “trasportandoli” su Edge.

Il supporto a Internet Explorer, infatti, terminerà nell’agosto 2021, ma la “migrazione” nelle intenzioni del colosso di Redmond sarà progressiva e graduale, con passaggi ben scanditi per non mandare nel panico gli utenti.

 

Così, dopo aver già avviato il processo, il gigante del software ha deciso compiere un altro passo in questo senso, con l’obiettivo dichiarato di fare in modo che le persone ancora affezionate al vecchio browser di Microsoft (il 5% del totale degli "internauti") si “spostino” sul nuovo e aggiornato Edge, che poggia sul sistema Chromium.

 

Per questo, la società sta lanciando una nuova funzione: quando si scriverà un indirizzo internet (URL) nell’apposita barra di Internet Explorer, si avvierà subito Edge automaticamente e l’utente visualizzerà la pagina in questione con il secondo.

 

Questo, per ora, se il sito in questione si trova in una lista di incompatibilità con Internet Explorer, resa disponibile e sempre aggiornata redatta da Microsoft. Tecnicamente il processo risulta abbastanza complesso, ma in realtà per l’utente finale cambierà poco o nulla, se non si parla di un ulteriore incentivo a virare verso la soluzione più “nuova” di Microsoft per navigare in Rete.

 

Peraltro, l’elenco delle incompatibilità man mano sta assumendo le dimensioni di una serie di papiri egizi, arrivando ad includere oltre 1.150 siti, tra i quali alcuni sono molto utilizzati da tutti come, ad esempio, Twitter, Facebook, Instagram, Google Drive, il client mail di Yahoo e, dulcis in fundo, Microsoft Teams.

 

Ovvero la piattaforma per la collaborazione sul lavoro (e non solo) del colosso di Redmond, che ha appena superato i 115 milioni di utenti attivi al giorno anche e soprattutto a causa della pandemia.

 

A metà settembre, poi, il gigante del software aveva reso noto come, entro la fine del 2020, Internet Explorer non supporterà più un componente essenziale come Flash Player. Un modo “educato” e non costrittivo per spingere gli utenti verso Edge e provare così a far concorrenza a Google, che detiene la quota di mercato più grande in relazione ai browser grazie al noto e “fluido” Chrome.

I più visti

Leggi tutto su News