TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 06:00

 /    /    /  Meta: ecco i primi dettagli del visore AR/VR in arrivo a fine 2022
Meta: ecco i primi dettagli del visore AR/VR in arrivo a fine 2022

- Credit: Laurent Chamussy/Sipa / Ipa / Fotogramma

METAVERSO16 maggio 2022

Meta: ecco i primi dettagli del visore AR/VR in arrivo a fine 2022

di Samuele Ghidini

A svelarli direttamente Mark Zuckerberg con un video che mostra alcune funzionalità di “Project Cambria”

Mark Zuckerberg, CEO di Meta, ha pubblicato sugli account Facebook e Instagram un video introduttivo di breve durata, utile a mostrare alcune delle funzionalità di “Project Cambria”, visore per la realtà aumentata e virtuale (anche nota come realtà “mista”) di alta gamma, il cui lancio sul mercato è previsto entro la fine del 2022. Una sorta di demo, ribattezzata “The World Beyond”, realizzata usando la "Presence Platform”, strumento che permette di “fondere” virtuale e reale.

 

Attualmente Menlo Park propone il visore Quest 2 per la realtà virtuale, ma stante la centralità del metaverso per il colosso fondato e guidato da Zuckerberg, evidentemente il device in questione non è sufficiente.

 

Per coinvolgere totalmente le persone è infatti necessario però un device molto più evoluto, e Project Cambria risponde a questa esigenza integrando sensori di immagine con risoluzione aumentata, al supporto per il passthrough a colori attualmente solo in grigio.

 

Il visore in questione a livello di prestazioni è comparabile a un notebook a un Chromebook, con un passo avanti rispetto a Quest 2 netto ed evidente. Come da diverse indiscrezioni, Meta dovrebbe poi lanciare una versione ancora più evoluta nel 2024, con due aggiornamenti di Quest 2 a precederlo.

 

- LEGGI ANCHE - Meta lancerà quattro visori per la realtà virtuale entro il 2024

- E ANCHE - Google starebbe lavorando a un nuovo visore AR/VR

 

Su YouTube è possibile inoltre vedere un video pubblicato che illustra la Presence Platform, evidenziando i cambiamenti tra Quest 2 e Project Cambria.DK nuovo di zecca, che consentirà di usare la piattaforma in questione.

 

Meta ha infine comunicato come Facebook Pay cambierà nome diventando Meta Pay, con il sistema di pagamento che a logica sarà usato nel metaverso per acquistare beni e asset digitali, come ad esempio gli altri token.