• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 gennaio 2022 - Aggiornato alle 17:30
News
  • 18:56 | La scoperta della misteriosa stella pulsante
  • 16:23 | Barella squalificato in Champions, salterà ottavi con Liverpool
  • 16:13 | Quirinale, ancora una fumata nera. Casellati si ferma a 382 voti
  • 15:15 | On-line l’archivio dell’opera di Marcel Duchamp
  • 13:51 | Quando arriverà in Italia la pillola anti-Covid di Pfizer
  • 13:37 | Con i tamponi rapidi sono sbagliati due risultati su tre
  • 12:38 | 7 cose da fare e da vedere a L’Aquila
  • 12:36 | A scuola oltre l'80% dei ragazzi è in presenza
  • 12:00 | La “Maddalena” di Correggio in asta da Sotheby’s
  • 11:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 11:37 | Newcastle e Liverpool hanno messo nel mirino Victor Osimhen
  • 11:33 | AIE: mercato del libro cresce del 16%, ma serve legge di sistema
  • 10:31 | Calcio, Vlahovic al J Medical: visite mediche e firma
  • 10:13 | Australian Open, Berrettini sbatte contro un grande Nadal
  • 08:45 | Argentina e Uruguay vincono nelle qualificazioni mondiali
  • 07:30 | La Fiorentina ha chiuso per Arthur Cabral
  • 07:11 | Per Vlahovic alla Juve manca solo la firma
  • 07:00 | Lo stallo nelle trattative per il Quirinale e le altre notizie in prima pagina
  • 07:00 | Il test di un vaccino a mRna contro l’Hiv
  • 06:37 | La prima donna presidente dell’Honduras
Microsoft 365, migliorata la gestione di dati e privacy - Credit: Jason Dent / Unsplash
TECNOLOGIA 24 ottobre 2021

Microsoft 365, migliorata la gestione di dati e privacy

di Simone Colombo

Con la nuova funzionalità Privacy Management che, nel rispetto delle leggi a tema, automatizza il processo. Ecco come

Microsoft ha annunciato una novità di sicuro interesse e indubbia utilità per la sua suite dedicata alla produttività in cloud.

Microsoft 365, infatti, adesso propone una funzionalità ribattezzata Privacy Management, che consente di gestire efficacemente i dati personali degli utenti, rispettando le differenti normative nel merito dei diversi Paesi. La nuova funzionalità è resa disponibile dal colosso di Redmond come add-on, riservato solo ad alcuni piani di abbonamento al servizio. Partendo dalle note difficoltà nella gestione dei dati personali di dipendenti e clienti da parte delle aziende, complicato ulteriormente dai diversi quadri normativi, al posto della gestione manuale – che implica dedicare tempo e denaro – ora Microsoft 365 propone la nuova funzionalità dedicata alla privacy che automatizza il tutto.

 

- LEGGI ANCHE - Privacy: Microsoft affiderà agli utenti la gestione dei loro dati

- E ANCHE - Microsoft compra una startup per gestire dati e privacy

 

Sotto l’aspetto pratico, alle imprese sono “concesse” tre operazioni principali: individuare i rischi per la privacy, rispondere velocemente alle richieste e favorire i dipendenti nello scegliere le soluzioni migliori, in un contesto nel quale molte si affidano ancora alla gestione manuale.

 

Al contrario, Privacy Management permette di trovare e gestire automaticamente i dati archiviati nelle applicazioni, per poi mostrarli aggregandoli in modo da trovare possibili problemi per la privacy.

 

La funzionalità, in aggiunte, permette di tracciare i trasferimenti di dati tra diversi Paese o continenti, scovare accessi ai dati troppo lunghi e, soprattutto, rivelare se i dati raccolti sono quelli necessari e basta o di più. Il tutto consente di agire più rapidamente qualora arrivino richieste come, ad esempio, l’eliminazione di alcuni dati.

 

Privacy Management offre anche informazioni e suggerimenti ai dipendenti rispetto alla corretta gestione dei dati, ed è disponibile (con prova gratuita di 90 giorni) per i piani “Microsoft 365” A3/E3/A5/E5 e “Office 365” A1/E1/A3/E3/A5/E5.

I più visti

Leggi tutto su News