Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
  • 12:07 | Ibrahimovic operato al ginocchio
  • 11:56 | Mancini pensa a un po’ di turnover per il Galles
  • 11:45 | Chi è Florin Vitan, tiktoker che sogna di fare l'attore
  • 11:45 | Tabella tempi di cottura sottovuoto bassa temperatura
Microsoft ricomincerà a vendere prodotti in negozi fisici, o quasi - Credit: Mohammad Rezaie / Unsplash
TECNOLOGIA 9 giugno 2021

Microsoft ricomincerà a vendere prodotti in negozi fisici, o quasi

di Federico Bandirali

A luglio apriranno tre nuovi Experience Center. Ecco perché non saranno Store “normali”

 

Microsoft ha deciso di ricominciare a vendere prodotti nei negozi fisici, o almeno di fare qualcosa di simile.

La società di Redmond, infatti, come da programma inizierà a rilanciare store ribattezzati “Experience Center” (centri esperienziali) a Londra, New York e Sydney da luglio 2021. Alcuni prodotti Microsoft saranno disponibili il 1° luglio, ma la carenza globale di chip ridurrà inesorabilmente quanto disponibile per essere acquistato.

 

Di certo, nelle prime fasi le console Xbox Series X/S non saranno disponibili, e tali resteranno fino a quando le scorte di questi dispositivi non saranno adeguate per rispondere alla domanda di mercato. Acquistabili, invece, altri prodotti collegati all’Xbox oltre ai dispositivi della linea Surface e abbonamenti alla suite dedicata alla produttività Microsoft 365.

 

- LEGGI ANCHE: Microsoft, iniziativa legale contro la rete criminale Trickbot

- E ANCHE: Microsoft ha avviato la riapertura graduale dei propri uffici

 

“I nostri Experience Center sono stati creati per offrire ai clienti una soluzione utile provare i nostri prodotti di persona”, il commento del responsabile dei negozi al dettaglio del gigante del software Travis Walter.

Da ricordare come Microsoft avesse chiuso definitivamente i suoi negozi al dettaglio negli Stati Uniti e in tutto il mondo lo scorso anno, poco dopo l’inizio della pandemia. La società guidata da Satya Nadella, nell’occasione, trasferì i dipendenti dei negozi in altri ambiti collegati alla vendita, o per formare e supportare i clienti business di Microsoft.

 

Questa mossa non indica un vero e proprio ritorno dei negozi al dettaglio di Microsoft, e non saranno disponibili ordini online o ritiro in negozio. Il gigante del software ha deciso infatti di usare i 4 Experience Center per ospitare clienti aziendali, e la possibilità di acquistare articoli sarà principalmente a rivolta agli stessi come da progetto.

 

Ma un passo in controtendenza, che peraltro si inserisce nel tristemente attuale contesto pandemico, sembra essere il primo passo verso una possibile svolta – ovviamente celata e figlia dei riscontri ottenuti da luglio in poi – che potrebbe portare Microsoft a rivedere i propri piani aprendo nuovi store anche nel resto del mondo. Non resta che attendere, con le alternative che non mancano di certo.

I più visti

Leggi tutto su News