TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  Microsoft Defender ora è disponibile anche per utenti “singoli”
Microsoft Defender ora è disponibile anche per utenti “singoli”

- Credit: Microsoft

CYBERSICUREZZA17 giugno 2022

Microsoft Defender ora è disponibile anche per utenti “singoli”

di Samuele Ghidini

Su Windows, macOS, Android e iOS, a patto che sia stato sottoscritto un abbonamento a Microsoft 365 Personal o Family

Microsoft Defender, come annunciato dalla società di Redmond, è ora disponibile per Windows, macOS, Android e iOS, con alcune differenze rispetto alla versione integrata in Windows, componente dell’intera app Sicurezza. Infatti, la versione in questione, consente di proteggere più piattaforme per quanti sono abbonati a Microsoft 365, tanto in edizione Personal quanto in quella Family, lasciando agli utenti la possibilità di utilizzare antivirus “terzi” e gestirli direttamente grazie ad una dashboard apposita di Defender.

 

Prima dell’annuncio del gigante del software, Microsoft Defender era incluso solo nelle versioni business di Microsoft 365, mentre ora si allarga ad abbonamenti meno onerosi offrendo accesso alle funzionalità dell’antivirus.

 

A seconda dei sistemi operativi, tuttavia, si riscontrano differenze non da poco. Su iPhone (iOS) e iPad (iPadOS), ad esempio, manca del tutto la protezione antivirus, con quella contro il phishing unico strumento disponibile. Su device Android, invece, è possibile effettuare la scansione del dispositivo anche per scovare la presenza di malware.

 

Passando alla versione per Windows, si tratta di una dashboard centralizzata che permette di vedere lo stato della protezione garantita dall’app Sicurezza e dai software antivirus di terze parti. Una sola schermata, infatti, mostra le informazioni di tutti i device collegati all’account Microsoft degli utenti.

 

- LEGGI ANCHE - Windows Defender ora è disponibile per dispositivi Android

- E ANCHE - Microsoft: su Windows 10 non si potrà più disattivare Defender

 

Utenti che riceveranno avvisi di sicurezza in tempo reale e suggerimenti o altre preziose indicazioni da parte di “esperti” in materia, ma solo su Windows e computer Apple. La società guidata da Satya Nadella, ad ogni modo, ha annunciato anche l’intenzione di aggiungere funzionalità nuove nei mesi a venire, compresa la protezione per evitare furti d’identità.

 

Novità quantomeno interessanti per gli abbonati a Microsoft 365, ma non necessarie nel caso si utilizzino software di protezione più evoluti, nonostante la possibilità di gestirli da un’unica dashboard. Una sorta di primo passo quindi, in attesa che Microsoft implementi al meglio la soluzione garantendo un livello maggiore di protezione.