TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Microsoft, il Pannello di Controllo resterà anche su Windows 11
Microsoft, il Pannello di Controllo resterà anche su Windows 11

Windows 11- Credit: Microsoft

SOFTWARE01 agosto 2022

Microsoft, il Pannello di Controllo resterà anche su Windows 11

di Samuele Ghidini

La società di Redmond, pur spingendo sull'utilizzo delle 'Impostazioni', è lungi dal dire addio al datato componente

 

Che Microsoft stia pensando di eliminare il vecchio ma ancora attuale Pannello di Controllo dai suoi sistemi operativi si fa un gran parlare da quasi due anni, ma nemmeno con l'arrivo del nuovo Windows 11 la società guidata da Satya Nadella ha voltato pagina dicendo definitivamente addio ad un elemento storico dei suoi OS.

 

Presente su Windows dalla versione 2.0 lanciata nel paleolitico dei computer, ovvero il 1987, il Pannello di Controllo negli anni è stato sostituito nelle sue funzionalità dai vari menu Impostazioni, che ormai da anni danno accesso a configurazioni e settaggi di applicazioni e computer presentando all'utente una grafica decisamente più attuale ed intuitiva.

 

Dunque, se in passato il Pannello di Controllo era un elemento con cui gli utenti si trovavano ad avere a che fare ogni giorno, principalmente per risolvere improvvisi e inattesi problemi hardware e software dei rispettivi computer, le cose sono cambiate e non di recente.

 

- LEGGI ANCHE - Windows 11 verso l’addio allo storico 'pannello di controllo'

- E ANCHE - Windows 11: ecco su quali PC è possibile installarlo

 

Progressivamente, infatti, il colosso di Redmond ha realizzato un'alternativa inserendo le funzionalità che lo caratterizzano nelle 'Impostazioni', in un lento incedere che avrà un sequel anche nel prossimo aggiornamento di Windows 11, il quale tuttavia non eliminerà il vecchio Pannello di Controllo.

 

 

Con un approccio graduale di Microsoft, che in una delle ultime beta del suo nuovo sistema operativo ha avviato i test relativi ad una modalità nuova di zecca per la disinstallazione delle applicazioni. Che, di fatto, non obbliga gli utenti a dover procedere dal Pannello di Controllo in avanti, ma la cui poca incidenza la dice lunga rispetto all'addio, non certo a breve, al componente invero un po' obsoleto visti i 35 anni di età.