Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 maggio 2021 - Aggiornato alle 14:46
Live
  • 15:35 | Vaccini anti-Covid: il nuovo record della Germania
  • 15:30 | Regno Unito, i vaccini hanno evitato 12mila morti
  • 15:23 | Italia: stop alla quarantena per chi arriva dall’Ue
  • 15:10 | Il derby tra Roma e Lazio, sabato sera
  • 15:09 | Katie Holmes ed Emilio Vitolo si sono lasciati
  • 14:44 | "Inacustico D.O.C. & More", tutto sul nuovo album di Zucchero
  • 14:33 | Chi è Riccardo Foresi, l’intervista all’artista marchigiano
  • 14:16 | Che fine ha fatto Bill Goodson, coreografo ad Amici
  • 13:59 | I migliori condizionatori a basso consumo: quali scegliere
  • 13:54 | Come evitare di sprecare il cibo
  • 13:47 | 5 posti dove fare il brunch all'aperto a Milano
  • 13:41 | Film che fanno piangere adolescenziali
  • 13:31 | 10 idee per fare amicizia con i vicini di casa
  • 13:19 | La Juventus si gioca tutto contro l’Inter
  • 12:54 | Ok a 4.300 tifosi per la finale di Coppa Italia
  • 12:44 | Le nuove uscite della settimana su TIMMUSIC
  • 12:26 | “Urban Inspirations”, lo show tv di Frankie hi-nrg mc
  • 12:10 | Per la Giornata delle Api su TIMGAMES i clienti TIM giocano gratis a Bee Simulator
  • 11:15 | Brownie al caramello salato, nessuno potrà resistere
  • 11:04 | La mamma di Cristiano Ronaldo e il sogno Sporting
La morte di Charles Geschke, inventore dei file PDF - Credit: Linux Screenshots - Wikimedia Commons
TECNOLOGIA 19 aprile 2021

La morte di Charles Geschke, inventore dei file PDF

di Federico Bandirali

Co-fondatore di Adobe, si è spento a 81 anni dopo essere sopravvissuto a un rapimento nel 1992

Charles "Chuck" Geschke, uno dei due inventori del formato ormai diffusissimo di file PDF e co-fondatore di Adobe, società che immesso sul mercato la soluzione tecnologica, si è spento all’età di 81 anni domenica 18 aprile 2021 come reso noto dalla sua stessa “creatura”.

“Questa è una perdita enorme per l'intera comunità Adobe e per il settore tecnologico, nel quale è stato una guida ed ‘eroe’ per decenni”, ha dichiarato il CEO della software house statunitense, Shantanu Narayen, in una mail ai dipendenti.

 

“In qualità di co-fondatori di Adobe, Chuck e John Warnock hanno sviluppato un software innovativo che ha rivoluzionato il modo in cui le persone creano e comunicano – ha proseguito Narayen -. Chuck ha portato nell’azienda una spinta incessante verso l’innovazione, dando vita ad alcune delle invenzioni software più duttili e creativi tra cui gli onnipresenti PDF, Acrobat, Illustrator, Premiere Pro e Photoshop.

 

Geschke aveva conseguito un dottorato presso la Carnegie Mellon University di Pittsburgh, quindi ha accettato un lavoro presso lo Xerox Palo Alto Research Center dove ha incontrato Warnock.

 

La coppia lasciò Xerox nel 1982 e fondò Adobe creando come prodotto d’esordio sul mercato PostScript, un linguaggio di programmazione che ha contribuito a dare impulso al settore del desktop publishing.

 

Geschke è stato chief operating officer di Adobe dal dicembre 1986 al luglio 1994 e presidente dall'aprile 1989 fino al suo ritiro, risalente all’aprile 2000. Ha servito come presidente del consiglio di amministrazione di Warnock dal settembre 1997 al gennaio 2017 per poi restarvi senza cariche speciali fino all'aprile 2020, diventandone poi membro emerito.

 

“Non avrei mai potuto immaginare di avere un partner commerciale migliore, più simpatico o più capace”, ha commentato un evidentemente triste Warnock: “Non avere Chuck nelle nostre vite lascerà un enorme buco per tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerlo”-

 

Oltre al suo evidente e importante contributo nel settore tecnologico, Geschke era anche noto negli Usa per essere sopravvissuto a un tentativo di rapimento nel 1992. Ai tempi una mattina due uomini lo rapirono mentre arrivava al lavoro e lo tennero in ostaggio per quattro giorni, chiedendo un riscatto, ma venne “salvato” dall’FBI prima che la situazione degenerasse.

 

“Era un famoso uomo d'affari, il fondatore di una grande azienda negli Stati Uniti e nel mondo, e ovviamente ne era molto, molto orgoglioso ed è stato un grande risultato nella sua vita, ma non era il suo obiettivo. Lo era la famigilia”,ha detto al sito Usa Mercury News sua moglie Nancy Geschke, 78 anni di cui 56 di matrimonio con Chuck dal quale sono nati tre figli.

I più visti

Leggi tutto su News