Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 gennaio 2021 - Aggiornato alle 14:00
Live
  • 13:36 | In Germania il lockdown durerà fino al 14 febbraio
  • 13:14 | Dua Lipa smentisce la presunta gravidanza
  • 13:07 | Fonseca: 'Esonero? In discussione dal primo giorno'
  • 13:07 | Perché si protesta in Tunisia
  • 12:55 | Papa Francesco elogia lo Spezia: 'Bravi, complimenti'
  • 12:42 | Accademia della Crusca: storia e parole in italiano
  • 12:40 | Supercoppa, Cuadrado negativo, convocato per Juve-Napoli
  • 12:39 | Le musiche dei film di Fellini nella speciale playlist di TIMMUSIC
  • 12:30 | Orizzonti Extra la nuova sezione della Mostra di Venezia
  • 12:24 | Le innovazioni che PS5 ha portato alla Supercoppa
  • 12:17 | Vaccino, l'Italia contro i tagli delle dosi di Pfizer
  • 12:00 | Snoboardcross, Moioli scalda i muscoli per l’esordio
  • 11:33 | Hitman 3 disponibile su tutte le piattaforme
  • 11:30 | L’operazione a Luis Alberto per l’appendicite
  • 11:15 | Economia, i prossimi passaggi del Next Generation Eu
  • 11:13 | L’Inter su Torreira come vice-Brozovic
  • 11:02 | Il calo dei contagi nell’ultima settimana
  • 10:51 | Michele Bravi, di cosa parla il nuovo singolo "Mantieni il bacio"
  • 10:45 | Roma, figuraccia in Coppa Italia: Fonseca a rischio
  • 10:37 | Trump ha graziato 143 persone
Che cosa sono i vaccini mRna - Credit: Cdc / Unsplash
scienza 2 dicembre 2020

Che cosa sono i vaccini mRna

di Roberto Pianta

La nuova tecnologia che ha permesso di accelerare lo sviluppo in laboratorio

 

Quando si parla di Covid-19, si sente spesso nominare l'mRna e la nuova tecnologia utilizzata per realizzare alcuni vaccini che saranno somministrati a partire dalle prossime settimane in tutto il mondo. 
Vaccini con mRna sono quelli Biontech/Pfizer e Moderna.


Ma di che si tratta? Che cos'è questa tecnologia, e cos'è l'mRna? Come funziona?

 

Proviamo a spiegarlo in maniera semplice, in un linguaggio comprensibile anche a chi non abbia una laurea in medicina o biologia.

 

Cos'è e come funziona un vaccino mRna

Per innescare una risposta immunitaria, di solito vaccini iniettano nel nostro corpo una virus indebolito o inattivato.

Questo, però, non accade con vaccini mRna.

 

Con questi vaccini vengono iniettate microparticelle di Rna messaggero (la m di "mRna" sta appunto per "messaggero"). L'Rna è infatti capace di dare al nostro corpo dei messaggi, le giuste istruzioni per costruire le difese necessarie agli spike, le proteine "a punta" sulla superficie del virus.

 

Proprio grazie a questi spike, il virus si "aggancia" alle nostre cellule e così inizia a far danni all'interno del nostro corpo. 

 

È bene specificare che i vaccini mRna non influenzano né interagiscono in alcuna maniera con il Dna della persona vaccinata.

 

 

In quale parte del corpo si inietta il vaccino

I vaccini mRna contro il Covid-19 vengono iniettati nel muscolo del braccio, dove solitamente facciamo gli altri vaccini. 


 

Il vantaggio dell'mRna

Rispetto ai vaccini tradizionali, quelli mRna possono essere sviluppati in laboratorio più velocemente, il che, nella lotta alla pandemia, è un innegabile vantaggio.


 

I vaccini mRna prima del Covid 

I vaccini mRna sono sono una vera novità: gli scienziati li studiano da molti anni, da decenni prima della pandemia. Le ricerche precedenti riguardavano l'influenza, lo Zika (malattia infettiva diffusa in Africa, Asia e Americhe) e il citomegalovirus (malattia infettiva mortale che colpisce i primati, incluso l'uomo).

 

Anche la ricerca sul cancro ha studiato l'mRNA, per capire come possa innescare il sistema immunitario e colpire specifiche cellule tumorali.

 

I più visti

Leggi tutto su News