• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 gennaio 2022 - Aggiornato alle 08:18
News
  • 07:30 | La Fiorentina ha chiuso per Arthur Cabral
  • 07:11 | Per Vlahovic alla Juve manca solo la firma
  • 07:00 | Lo stallo nelle trattative per il Quirinale e le altre notizie in prima pagina
  • 07:00 | Il test di un vaccino a mRna contro l’Hiv
  • 06:37 | La prima donna presidente dell’Honduras
  • 05:51 | Kulusevski proposto al Milan
  • 21:05 | Ufficiale, Gosens all'Inter, prestito con obbligo di riscatto
  • 21:01 | Iran ai Mondiali, quattordicesima squadra per Qatar 2022
  • 20:45 | Cabral a Firenze, è cominciata l'era post Vlahovic
  • 20:38 | Vlahovic alla Juve è fatta, manca solo l'annuncio
  • 19:17 | SBK 2022, Rea e Lowes davanti a tutti nei test di Jerez
  • 18:55 | Shoah, la sopravvissuta Auerbacher commuove il Parlamento tedesco
  • 18:30 | Il Louvre e Sotheby’s indagano insieme la provenienza di alcune opere
  • 17:45 | Covid, i dati del 27 gennaio: tasso di positività al 15%
  • 17:43 | De Laurentiis: 'Il governo capisca che i tifosi sono elettori'
  • 17:42 | De Siervo: 'Riapertura stadi? Dipende dalle condizioni generali'
  • 17:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 16:35 | Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid di Pfizer autorizzata dall'Ema
  • 15:54 | La crisi della depressione fra gli adolescenti
  • 15:27 | Quirinale, nuova fumata nera: 433 astenuti, 166 per Mattarella
Aumentare le vendite di un negozio con social & e-commerce: il caso La Farina - Credit: Panificio La Farina
TECNOLOGIA 13 novembre 2021

Aumentare le vendite di un negozio con social & e-commerce: il caso La Farina

di Redazione

Un panificio dal successo su Instagram alle vendite in tutta Italia con Sito Semplice


Fare diventare famosa in tutta Italia un negozio, grazie ai social media e all’e-commerce: possibile? Sì, e ce lo ha dimostrato Antony La Farina.

Antony nasce nel 1984 a Catania.

Discende da una famiglia di fornai che porta avanti questa missione sin dal cognome. Negli anni impara l’arte dal padre Giancarlo, poi, nel 2018, comincia la sua avventura da solo. Oltre alla bravura, alla passione e alla ricette, Antony di certo ha anche un grande talento nel saper comunicare con internet: grazie a lui le pagine Facebook e Instagram del panificio raccolgono in poco tempo migliaia e migliaia di follower. E ogni giorno i suoi post fanno incetta di like, “cuori” e ottime recensioni. ;

;

Mentre di solito un fornaio vende soltanto a chi abita nel quartiere, grazie a internet Antony diventa conosciuto in tutta Italia, e i clienti di ogni regione, dopo aver visto le foto e i video delle sue creazioni, gli chiedono di poterle ricevere a casa. ;

;

Così il panificio di Catania diventa anche un sito e-commerce, realizzato con la soluzione di Sito Semplice (se volete ; saperne di più, leggete anche l’articolo in cui spieghiamo come funziona Sito Semplice).

;

Ma cosa deve fare un fornaio per farsi conoscere sui social e vendere prodotti in tutto il Paese?
Siamo andati a chiederlo proprio ad Antony, cercando di carpirgli qualche segreto.

;

Ciao Antony! Per prima cosa, puoi raccontarci chi sei e qual è la storia del successo panificio “La Farina” su internet?

;

La mia storia, o meglio la mia passione, nasce da bambino, quando passavo la maggior parte del tempo rotolando tra i sacchi di farina del panificio di mio padre. Lui mi ha insegnato quello che so e mi ha ispirato nella creazione di qualcosa di innovativo: un ponte che unisce le vecchie tradizioni e le ricette di famiglia a qualcosa di nuovo. Qualcosa che possa essere apprezzato da più persone tramite la rivisitazione delle ricette e l’inserimento di nuove specialità nel nostro menù.

;

Sui canali social Facebook e Instagram del panificio "La Farina" sei seguito da migliaia di follower. Complimenti, sono numeri incredibili per un negozio. Come hai fatto a raggiungerli?

;

Quando si parla di ‘’food’’, ormai non si fa più riferimento a ciò che entra nello stomaco ma a una vera e propria cultura del cibo. Ed è una cultura che si è elevata anche grazie all’utilizzo dei social, a fotografi specializzati, ai vari tag che riconducono a determinate categorie di consumo.

;

Le fotografie, che devono cogliere l’estetica e la qualità del prodotto in vendita, ci hanno sicuramente aiutato a crescere sui social. In questo momento contiamo su Instagram un numero complessivo di follower che supera i trentamila account, con i quali abbiamo creato una vera e propria community. Ciò ci permette di condividere in modo rapido ed efficace le nostre nuove ricette, e di avere recensioni sempre utili al miglioramento dell’attività.

;

Il nostro notevole seguito è dato anche da un team di professionisti che si occupa del management dei social e della loro manutenzione. Noi li consideriamo come una parte fondamentale della nostra attività, anche perché con il poco tempo libero che mi ritrovo, non avrei la possibilità di dedicarmi ai social in modo adeguato ed efficace.

;

Facebook e Instagram, secondo te, richiedono strategie differenti? ;

;

Facebook e Instagram sono due tra i social più influenti dei nostri giorni, tramite i quali riusciamo a raggiungere un numero enorme di persone che non sempre hanno la possibilità di venire in negozio.

;

Facebook ci permette di dare una descrizione più adeguata rispetto al contenuto pubblicato, e di presentare l’attività dell’azienda inserendo anche la posizione del locale. Con Facebook riusciamo a raggiungere e a colpire un target di utenti che hanno un’età superiore ai 35 anni, ossia un pubblico più propenso all’acquisto. Instagram, invece, è un canale più ‘’giovane’’, e viene utilizzato, anche grazie al design, come social d'impatto, dove i contenuti catturano sin da subito l’attenzione del fruitore: puntiamo più sulla qualità del nostro profilo, cercando di attrarre il cliente con immagini accattivanti e tramite tag riconducibili ai nostri stessi prodotti.

;

--

>>> LEGGI ANCHE:
- Le 5 migliori strategie di Social Media Marketing ;| Mondo Digitale TIM Business

;

---

;

Quanto è stata importante la pubblicazione delle foto?

;

La pubblicazione delle foto nei nostri social è stata fondamentale per la crescita dell’attività. La pagina è una vera e propria vetrina online: è molto utile nella scelta del prodotto per il cliente, soprattutto per chi è impossibilitato a raggiungerci in negozio.
Tramite le foto riusciamo a presentare ciò che facciamo, la nostra attività , la nostra storia e soprattutto la nostra passione.

;

E cosa puoi dirci dei video e dei reel?

;

La strategia di diffusione che utilizziamo più efficacemente sono le foto nei post; questo perché il cliente impiega poco tempo per visualizzarli e capta sin da subito il messaggio che vogliamo mandare.
Per quanto riguarda i video, il cliente dovrebbe spendere più tempo nella visualizzazione del contenuto, e ciò potrebbe causare disinteresse. E tuttavia, per avere una migliore presentazione dei nostri contenuti, pubblichiamo spesso anche dei reel, dove generalmente mostriamo i processi che stanno dietro al prodotto finale.

;

Come usi le stories su Instagram e Facebook?

;

Alle stories di Instagram e di Facebook si dedica un personale selezionato, che si occupa della promozione dei prodotti. Generalmente utilizziamo le stories di entrambi i social per la ri-condivisione di post e stories dove siamo stati taggati, e questo ci permette di creare una sorta di legame con i nostri clienti. I tag nelle stories sono fondamentali perché sottolineano l’apprezzamento del cliente, che così ci fa anche pubblicità!

;

Le foto e i video sono creati da te? O ti sei rivolto a professionisti o amici?

;

Il lavoro mi lascia poco tempo libero, non sarei capace di creare contenuti così accattivanti e ben fatti. Perciò abbiamo deciso di affidare la gestione degli spazi social a un personale selezionato e professionale che dedica tempo alla creazione dei post e delle stories, alla manutenzione dei profili social e alla selezione delle foto.
Un team di persone fidate, abili nel campo che riescono non solo a mantenere ma anche ad ampliare il target di clienti giorno dopo giorno. ;

Grazie alle loro abilità, la nostra attività ha molto seguito ed è molto apprezzata. Credo che la loro più grande peculiarità sia la creazione di contenuti non solo accattivanti, ma anche sempre più originali e d’impatto.

;

Quanto tempo dedicate ogni giorno alla creazione di contenuti per internet? ;

;

Il nostro team è molto impegnato nell’attività svolta sui social. Il tempo che vi dedicano si aggira intorno alle 4 o 5 ore, nelle quali si procede nella creazione di contenuti nuovi, come la selezione di nuovi prodotti da rappresentare tremite foto, la manutenzione dei social e la ricerca di nuove strategie da attuare. ;

;

Quanto è importante rivolgere domande aperte ai fan attraverso i social?

;

I social ci hanno permesso di creare una vera e propria community, tramite la quale riusciamo a tenerci in contatto con i nostri fan. Le domande che rivolgiamo a loro sono fondamentali per comprendere cosa migliorare, cosa cambiare e cosa piace di più. ;

;

Quali consigli daresti a un collega che abbia poca dimestichezza con internet ma volesse usare i social per farsi conoscere anche fuori dalla propria città?

;

Grazie ai social abbiamo raggiunto un pubblico più ampio, tra i quali ritroviamo anche persone di diverse città che, per ovvi motivi, non possono venire in negozio. Il consiglio che mi sento di dare è quello di affidarsi ad una persona specializzata e competente, che si possa dedicare alle attività social. Fondamentale è la creazione di uno sito web con un e-commerce che semplifichi la vendita e l’acquisto.

;

Ecco, proprio il successo sui social ti ha spinto ad aprire un sito di e-commerce per vendere i prodotti in tutta Italia, e per farlo hai scelto Sito Semplice. Ci racconti la tua esperienza con l'e-commerce?

;

Il sito web è stato fondamentale per la diffusione dell’attività aziendale. Abbiamo scelto Sito Semplice di TIM, che ci ha permesso di creare in breve tempo un e-commerce. ;

La creazione è risultata efficiente ed efficace soprattutto grazie alla sua facilità di utilizzo, che ci ha permesso di arrivare ad oltre 200 ordini nel primo giorno. ;

In generale consiglio a tutti coloro che hanno un’attività di creare un sito con un e-commerce, dato che ; al giorno d’oggi la maggior parte degli acquisti si svolge online, sia per comodità che per la sicurezza negli acquisti. ;

;

Le persone arrivano sul sito prevalentemente dai social? O da dove?

;

Riusciamo a raggiungere ogni giorno centinaia di persone nuove, e ciò è possibile grazie alla condivisione dei post e delle stories che avviene sui social. Le persone che raggiungiamo tramite social, sono poi ricondotte, tramite link, al nostro sito web, dove è possibile consultare le nostre specialità e procedere direttamente all’acquisto verificato e sicuro.
Il sito web ci permette anche di presentarci, spiegare chi siamo e raccontare la nostra storia,ma soprattutto ci permette di far arrivare in ogni parte d’Italia i sapori della Sicilia.

;

Il sito è anche un ; blog: quanto è importante per un'attività come la tua avere anche un blog?

;

Per un’attività che è cresciuta e poi esplosa tramite social il minimo che si possa fare è creare una comunità che renda tutti partecipi delle scelte aziendali. Per questo avere e tenere aggiornato il nostro blog è essenziale. ;

Sono molto riconoscente nei confronti di chi mi ha aiutato tramite web. Ed è per questo che per noi non si tratta di un semplice blog ma di un vero e proprio diario aperto a tutti i lettori che hanno contributo alla creazione di questa splendida attività, motivo per cui al team che si occupa dei social chiedo anche di mantenere aggiornato il blog.

;

Ogni giorno, attraverso internet, grazie ai social e al sito, vieni contattato da tante persone nuove.

; ;

Ciò che scalda maggiormente il mio cuore è sapere che i sapori e le tradizioni siciliane possano viaggiare per tutta l’Italia. Questo è stato possibile grazie ai social e al sito web, che ci hanno permesso di creare una rete di persone fedeli all’attività: una vera e propria famiglia!

;

----

;

Se a furia di sentir parlare di dolci vi è venuta voglia di assaggiare quelli di Antony, naturalmente potete ordinarli subito sul suo sito (sì, spedisce in tutta Italia!). Se poi vi capita di passare dalle parti di Catania, andate a trovarlo: il suo negozio è in via San Filippo Neri 34/36, all’angolo con via Imperia. E buon appetito! ;

;

>>> LEGGI ANCHE:

- Sito web di successo: i consigli utili da mettere subito in pratica | Mondo Digitale TIM Business

;

---

;

I più visti

Leggi tutto su News