TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Cosa sono gli Nft e perché valgono un sacco di soldi
Cosa sono gli Nft e perché valgono un sacco di soldi

- Credit: Gabriele Holtermann / Ipa / Fotogramma

Tecnologia27 dicembre 2021

Cosa sono gli Nft e perché valgono un sacco di soldi

di Roberto Pianta

I collezionisti del digitale sono disposti a pagarli milioni di euro

 

Fra le parole chiave più cercate al mondo c'è l'acronimo Nft: ma di che si tratta?

Nft sta per "Non-fungible token" ("token non fungibili") e, come racconta la Cnn in questo articolo (in inglese), sono l'ultimo fenomeno del mondo delle criptovalute, come i bitcoin e le altre monete digitali.

La parola "token" non vi dirà un granché, ma niente paura, è normale: non ha una vera traduzione in italiano, e indica un'informazione digitale contenuta da un file.

Un bene fungibile è invece che può essere sostituito da un altro bene simile. Una mela è un bene fungibile: al mercato può essere sostituita da un'altra mela.
Un'opera d'arte, chiaramente, non è un bene fungibile. È unica.

Gli Nft, quindi, danno un valore economico agli oggetti digitali, che diventano vendibili, come se fossero pezzi unici di quadri o statue.

Gli Nft infatti certificano che un oggetto digitale, come un video o un'immagine, ha un proprietario (anche se l'oggetto, in quanto digitale, è replicabile).

Gli Nft hanno cominciato a diventare famosi nel marzo 2021, quando la casa d'aste Christie's ha venduto per la bellezza di 69,3 milioni di dollari la prima opera d'arte Nft in assoluto: un collage di immagini digitali creato dell'artista statunitense Mike Winklemann, che in rete si fa chiamare Beeple.

Con gli Nft, il primo tweet di Jack Dorsey è stato venduto per 2,9 milioni di dollari. Un video digitale di una schiacciata del cestista LeBron James è stato venduto per oltre 200mila dollari. E la gif animata Nyan Cat è stata venduta per 600mila dollari. Come si sarà capito, gli Nft sono molto popolari tra i fan del basket, dei videogame e fra i fanatici della storia di internet.

Insomma, esistono milionari e collezionisti disposti a spendere un sacco di soldi pur di poter vantarsi di essere i soli e unici proprietari di una gif animata famosa (anche se la gif è riproducibile e pubblicata su milioni di pagine web) o di un video. E tale proprietà è attestata da un autentico certificato, del quale esiste un solo esemplare. E questa unicità è garantita dalla tecnologia blockchain.

Come spiega la Cnn, grazie alla tecnologia blockchain gli Nft sono unici e non intercambiabili: non esistono né possono esistere due Nft uguali.

Per acquistare Nft, occorre pagare in criptovalute: la più famosa criptovalute fino a qualche anno fa era il bitcoin, ma nel caso degli Nft si preferisce usare gli ethereum. Quanto vale un ethereum? Dipende, il suo valore cambia di giorno in giorno. Ma mentre scriviamo, al cambio delle criptovalute, un solo ethereum vale oltre 3mila euro.