TimGate
header.weather.state

Oggi 18 agosto 2022 - Aggiornato alle 17:45

 /    /    /  Un miliardo di dollari per il progetto social di Donald Trump
Un miliardo di dollari per il progetto social di Donald Trump

Donald Trump- Credit: MPNC / IPA / Fotogramma

SOCIAL NETWORK07 dicembre 2021

Un miliardo di dollari per il progetto social di Donald Trump

di Federico Bandirali

Nuovi investimenti per sviluppare e aprire TRUTH, “voce” del Tycoon in vista delle presidenziali ; Usa nel 2024

Dopo le problematiche (eufemismo) rilevate già al momento del lancio relative all’infrastruttura tecnologica, il progetto per la creazione di un nuovo social network da parte dell’ex presidente statunitense Donald Trump prosegue a vele spiegate. Annunciata ad ottobre, la soluzione ha attirato infatti investitori e conseguentemente fondi, superando il miliardo di dollari come annunciato con un comunicato stampa La valutazione complessiva di quello che è stato chiamato TMGT (Trump Media and Technology Group), ha quindi raggiunto e superato i 4 miliardi di dollari.

 

- LEGGI ANCHE: YouTube ripristinerà il canale di Trump, quando dipenderà da lui

- E ANCHE: Anche Twitch ha bloccato Trump "a tempo indeterminato"

 

Abbastanza per aprire nel più breve tempo possibile il social, che si chiamerà TRUTH (ovvero verità, volutamente in maiuscolo quasi a sottolineare la differenza con le abitudini del Tycoon), in modo da sfidare i social nati nella Silicon Valley che, secondo l’ex presidente, utilizzano il loro sconfinato potere per mettere a tacere gli oppositori dell’attuale quadro politico statunitense. Donald Trump in primis.

 

Come spesso accade quando di mezzo c’è il Tycoon, nulla si sa rispetto all’identità degli investitori istituzionali che hanno dato linfa al progetto distribuendo bonifici, mentre per deduzione pare evidente che TRUTH verrà utilizzato per rilanciare la candidatura di Donald Trump alle presidenziali statunitensi in programma nel 2024.

 

- LEGGI ANCHE: Come è cambiato Twitter da quando non c'è più Trump

- E ANCHE: Twitter, senza Trump aumentano anche gli utenti

 

A patto che il progetto social diventi concreto, e non faccia la fine del sito/portale annunciato entusiasticamente e già finito in cantina “From The Desk of Donald Trump”, banale blog finito offline poco dopo il lancio. Con il Tycoon fuori da tutti i principali social almeno fino a gennaio, dopo le sospensioni dei suoi account a seguito dell’attacco alla democrazia americana di Capitol Hill, risalente allo scorso 6 gennaio.