TimGate
header.weather.state

Oggi 22 maggio 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Perché LinkedIn eliminera le Storie entro fine settembre 2021
Perché LinkedIn eliminerà le Storie entro fine settembre 2021

- Credit: Sergei Konkov / IPA / Fotogramma

SOCIAL NETWORK01 settembre 2021

Perché LinkedIn eliminerà le Storie entro fine settembre 2021

di Simone Colombo

Il social dedicato al lavoro ha così deciso scoprendo le esigenze degli utenti. Ecco quali sono

LinkedIn dopo averci provato insistentemente, sta abbandonato la sua funzione effimera, ovvero le Storia, come annunciato recentemente. La società prevede di “rimuovere l’attuale esperienza delle Storie entro la fine di settembre”, secondo Liz Li, senior director of product. Da ricordare come le Storie video in stile Snapchat siano state lanciate per la prima volta nel febbraio 2020 in test interni, sbarcando in Italia lo scorso ottobre.

 

- LEGGI ANCHE - Le Storie di LinkedIn disponibili anche in Italia

 

Uno dei motivi che hanno portato allo stop risiede nel fatto che LinkedIn ha scoperto una cosa interessante: gli utenti non volevano che i video scomparissero. “Nello sviluppo delle Storie, abbiamo pensato che le persone non avrebbero voluto video informali allegati al proprio profilo e che il contenuto effimero avrebbe ridotto le barriere che le persone sentono riguardo alla pubblicazione”, ha detto Li.

 

- LEGGI ANCHE - LinkedIn: novità per creator e PMI, dalle Storie al tasto Segui

- E ANCHE - LinkedIn copia Snapchat e Instagram lanciando le Storie aziendali

 

“Si è scoperto, invece, come il desiderio sia creare video duraturi che raccontino la propria storia professionale con modalità più personali, e che mostrino sia la propria personalità che le competenze”. La mossa di LinkedIn segue la chiusura di Fleets da parte di Twitter, il suo prodotto simile a Stories, a luglio. Come LinkedIn, Twitter ha osservato che gli utenti non hanno risposto ai video effimeri nel modo desiderato.

 

Le due chiusure potrebbero segnalare un ritiro più ampio dai prodotti video effimeri tra i diversi social media. Tuttavia, sembra improbabile che Snapchat o Instagram rinuncino alle loro Storie nel breve e medio periodo. Al momento, non resta che aspettare e vedere quali social network faranno un passo indietro anche rispetto ai loro cloni Clubhouse.

E sì, per chi se lo chiedesse anche LinkedIn sta lavorando su una soluzione per stanze esclusivamente vocali. A che pro, però, non si sa.