TimGate
header.weather.state

Oggi 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 07:46

 /    /    /  Perché Pinterest ha comprato l’app di video editing Vochi
Perché Pinterest ha comprato l’app di video editing Vochi

- Credit: Pexels

SOCIAL NETWORK06 dicembre 2021

Perché Pinterest ha comprato l’app di video editing Vochi

di Simone Colombo

Operazione utile a proporre sempre più soluzioni sul social per ampliare la base utenti. Ecco come

Pinterest, che attualmente sta vivendo una fase di crescita senza precedenti in termini di utilizzo dovuto alla pandemia e alle conseguenti restrizioni, non ha alcuna intenzione di depauperare quanto ottenuto e, anzi, punta a crescere ancora. Così, coerentemente con il fine ultimo, il social ha annunciato una nuova acquisizione. Si tratta di Vochi, società che ha sviluppato l’omonima app per l’editing video.

 

Pinterest non ha fornito i dettagli economici che hanno permesso di arrivare all’intesa per l’acquisizione, mettendo comunque le mani su Vochi che, creata nel 2019 in Bielorussia da Ilya Lesun, Anna Buglakova, Vasily Kasnitsky e Sergei Malyutin, i quali entreranno direttamente nel team di Pinterest portando con sé esperienza e competenze nell’ambito del video editing.

 

- LEGGI ANCHE - Pinterest per aziende, quando e perché farlo

- E ANCHE - Le modifiche di Pinterest per far risaltare le Storie

 

L'app, nei due anni precedenti al passaggio di mano, ha avuto successo per certi versi inatteso grazie alle due versioni per Android e iPhone, poggiando su un algoritmo basato sull’intelligenza artificiale “fatto in casa” capace di analizzare quanto contenuto in una clip video, oltre a individuare ed identificare una moltitudine di oggetti ripresi per poi applicare su ogni singolo elemento una sorta di effetto speciale.

 

“La nostra applicazione offre ai creatori la possibilità di aggiungere istantaneamente effetti di qualità elevata agli oggetti di un video, basandosi su una tecnica di computer vision. Si tratta di un approccio unico e siamo entusiasti di poterlo mettere a disposizione di un pubblico ancora più ampio come parte del team di Pinterest” il commento della società bielorussa.