Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 08 dicembre 2021 - Aggiornato alle 14:30
News
  • 11:14 | Addio Angela: in Germania inizia l'era Olaf
  • 10:54 | "La situazione pandemica in Europa è molto grave"
  • 10:46 | Ema ed Ecdc hanno approvato la vaccinazione eterologa
  • 10:36 | L’Atalanta sfida il Villarreal per gli ottavi
  • 10:24 | Sainz traccia il primo bilancio dopo un anno in Ferrari
  • 10:17 | Il monologo sugli uomini di Federica Pellegrini alle Iene
  • 10:15 | L’Europa e l’obbligo vaccinale
  • 10:01 | L’esonero di Luca Gotti
  • 09:23 | Partite così contro il Real possono far crescere l'Inter
  • 09:00 | Patrick Zaki sarà scarcerato ma non è stato assolto
  • 07:00 | Mattarella alla Scala, il vertice Biden-Putin e le altre notizie in prima pagina
  • 23:58 | Valentino Rossi e Tony Cairoli saranno ricevuti da Mattarella
  • 23:25 | Il Milan è fuori dall’Europa
  • 22:32 | Basket, EuroCup: la Reyer Venezia cede in casa contro il Valencia 67-81
  • 19:35 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 18:30 | Bansky offre 10 milioni di sterline al carcere di Reading
  • 17:09 | Atalanta-Villarreal, Gasperini: 'Un solo obiettivo, vincere'
  • 17:08 | Allegri vara il turnover, poi 'priorità al campionato'
  • 17:00 | Covid, i dati del 7 dicembre: tasso di positività al 2,3%
  • 16:56 | Quattro opere d’eccezione per il Natale d’arte a Milano
Smart working intelligente: una soluzione tecnologica per l’equilibrio fra lavoro e benessere - Credit: Olivetti
lavoro 5 giugno 2021

Smart working intelligente: una soluzione tecnologica per l’equilibrio fra lavoro e benessere

di Redazione

Unica e Sintesi: una postazione super accessoriata e un’app ad altissima innovazione

Il mondo del lavoro come l’abbiamo conosciuto è cambiato per sempre.

Con la pandemia, in poco tempo, milioni di persone hanno dovuto trasformare le loro case in uffici, per abituarsi a lavorare in modalità che per molti, forse per tutti, erano completamente inedite.

 

Lo sappiamo: all’inizio non è stato facile. Con il trascorrere delle settimane l’esperienza ha lasciato emergere vantaggi e svantaggi dello smart working così come del lavoro in ufficio.
In qualche modo, la pandemia ci ha obbligato a riflettere profondamente sul modo in cui lavoriamo, e a pensarne uno nuovo.

Per esempio, per forza di cose gli spostamenti sono venuti meno e, grazie alle ore risparmiate, alcuni di noi hanno potuto dedicare più tempo e attenzione alla famiglia, a noi stessi, alla casa, a tutte quelle cose che prima, passando quasi tutta la giornata lontano, non avevamo notato.

 

Lo smart working può comportare un modello di vita più sostenibile. E a volte anche un bel po’ di stress in meno.

Tuttavia, molti hanno avuto modo di verificare che le postazioni di lavoro domestiche non sempre sono adeguate. E soprattutto che il lavoro in remoto rischia sempre di invadere lo spazio familiare. 

 

È dunque arrivato il momento di proporre soluzioni e tecnologie che anche nel lavoro mettano al centro le persone, le loro necessità e il loro benessere.

 

La soluzione ideata da Olivetti e Tecno si chiama Sintesi. Si tratta appunto della sintesi fra una postazione intelligente, innovativa, tecnologica ed ergonomica e un’app progettata per gestire al meglio il proprio lavoro, ovunque ci si trovi.

 

Una postazione super accessoriata

Da chiusa, la postazione risulta molto compatta e occupa poco spazio. Una volta che viene aperta, ecco la scrivania, il monitor, la tastiera, il mouse, un kit multimediale per le videoconferenze, la connessione autonoma.


Ogni device o computer può essere connesso alla postazione tramite Wi-Fi o con un cavo.

 

Il monitor ad alto refresh rate è progettato per non affaticare la vista.

Se è in corso una videoconferenza, cuffie e microfoni possono cancellare i rumori di sottofondo.

 

La connessione della rete TIM è autonoma, sicura e con

velocità fino al 5G. Permette di lavorare anche senza utilizzare la connessione di casa.
 

 

La comodità, il benessere 

La seduta interagisce con la persona e risponde per offrire il massimo della comodità. La postazione è anche in grado di segnalare quando è giunta l’ora di fare una pausa.

 

Uno speciale meccanismo si adatta automaticamente in base al peso dell’utilizzatore. Ha un movimento di reclinazione uniforme dello schienale di 18° con possibile blocco in tre posizioni. Naturalmente la seduta è regolabile in altezza a nostro piacimento.


La postazione può essere trasferita da una stanza all’altra in pochi secondi, e per farlo non bisogna nemmeno spegnerla: una batteria integrata garantisce l’alimentazione necessaria - anche in caso di blackout o di cali di tensione.

 

Intanto, mentre lavoriamo, la tecnologia sorveglia il nostro benessere: i sensori misurano la qualità dell’aria, la temperatura, l’umidità nell’ambiente in cui ci troviamo. 

 

La luce di lavoro cambia colore e temperatura in base

alle attività, mentre la luce ambientale si adatta ai diversi momenti della giornata seguendo il nostro ciclo circadiano.
 

L’app

L’intero ecosistema è gestito dall’app, realizzata da IO.T Solutions. Si tratta di una piattaforma software in grado di comunicare con arredi, elementi architettonici, strumenti informatici, sistemi di illuminazione e ventilazione, serrature e tanto altro.

 

Quando occorre, l’app ci accompagna anche

in ufficio, permettendoci di prenotare facilmente sale per incontri, scrivanie, lockers, parcheggi (e qualsiasi altra cosa si possa prenotare). Controlla gli accessi nelle aree comuni, per garantirci la massima sicurezza.

 

Grazie al protocollo aperto, l’app può essere facilmente integrata con nuovi servizi.

 

Se questo articolo vi ha interessato e cercate altre informazioni al riguardo, vi consigliamo di assistere a questo video della presentazione di Sintesi.

 

---

 

I più visti

Leggi tutto su News