TimGate
header.weather.state

Oggi 05 luglio 2022 - Aggiornato alle 11:00

 /    /    /  Su Telegram ora sono disponibili le reazioni ai messaggi
Su Telegram ora sono disponibili le reazioni ai messaggi

- Credit: Christian Wiediger / Unsplash

APP30 dicembre 2021

Su Telegram ora sono disponibili le reazioni ai messaggi

di Samuele Ghidini

Con l’ultimo aggiornamento del 2021, l’app di messaggistica russa si allinea ai competitor. E non solo…

Il dodicesimo e ultimo aggiornamento del 2021 di Telegram, dopo una lunga attesa consente agli utenti di apporre una reazione ai messaggi pubblicati sulla piattaforma di messaggistica istantanea russa fondata dai fratelli Durov. Seguendo quanto già possibile su app alternative come, ad esempio, Messenger e Singal, l’operazione è semplicissima: una volta visualizzato un messaggio, è sufficiente pigiarvi sopra in modo da far comparire un emoji che, grazie alla sola grafica, esprime parere e “sentiment” nel merito di ogni singolo lettore.

 

- LEGGI ANCHE - Su Telegram sarà più semplice cercare i media condivisi

- E ANCHE - Telegram ha introdotto i messaggi sponsorizzati nei canali pubblici

 

Al momento, Telegram propone dunque undici emoji per le reazioni, che spaziano da quelle classiche (pollice alto o verso, cuoricino e via dicendo) a reazioni più “forti” come, ad esempio, il vomitare. E, per stupire come consuetudine, l’app russa ha aggiunto un tocco di originalità. La singola reazione, infatti, viene accompagnata da una sorta di animazione, con l’intenzione di stupire i partecipanti ad una chat.

 

A questa novità si aggiunge la già annunciata funzione anti-spoiler, che spesso porta(va) a scoprire la trama e il finale di film, serie TV e altri contenuti nei quali la componente sorpresa è fondamentale per godersi appieno lo spettacolo.

 

- LEGGI ANCHE - Telegram limiterà gli “spoiler”: ecco come

- E ANCHE - Telegram si aggiorna: ecco le novità della penultima ultima versione del 2021

 

Inoltre, per chiudere in bellezza l’anno, Telegram ora permette anche di tradurre un messaggio dal menu contestuale (per chi possiede un iPhone, però, è necessario avere come sistema operativo iOS 15 o aggiornamenti successivi). A cui si aggiunge la possibilità di gestire un QR Code associato al proprio profilo sull’app, in modo da poterlo condividere più facilmente.

In ultimo, oltre a nuove emoji interattive, la versione Telegram per PC Apple (macOS) è evidentemente nel pieno di un restyling, con i vari menu ridisegnati seguendo il modello adottato per l’app dedicata a smartphone e tablet.