Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 marzo 2021 - Aggiornato alle 23:00
Live
  • 23:55 | Sanremo 2021, le pagelle della quarta serata – DIRETTA
  • 21:57 | Eurolega: Olimpia Milano corsara a Kaunas, Zalgiris piegato 64-69
  • 20:16 | 20 giga al mese più streaming illimitato su 50 milioni di canzoni
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 24mila positivi
  • 18:30 | "La coppia quasi perfetta", la serie Netflix dedicata all'anima gemella
  • 18:23 | Il Museo del Novecento si rinnova con opere inedite
  • 17:56 | In Italia nel 2020 sono morte più di 700mila persone
  • 17:51 | Covid, la situazione in Italia continua a peggiorare
  • 17:34 | Covid, cosa cambia per le zone in "arancione scuro"
  • 17:17 | Covid, così la variante brasiliana reinfetta i guariti
  • 16:16 | A Venezia una retrospettiva del fotografo Mario De Biasi
  • 16:15 | Martina Attanasio, biografia della giovane attrice
  • 16:08 | Chiara Nasti: altezza, età e fidanzato della influencer
  • 16:01 | Mercato dei Pc in crescita anche nel primo trimestre del 2021
  • 15:54 | Sanremo 2021: i look della terza serata
  • 15:45 | Sanremo 2021, i 5 momenti più belli della serata cover
  • 15:40 | Lady Gaga e Al Pacino sul lago di Como
  • 15:26 | Sanremo 2021: i beauty look della terza serata
  • 15:02 | Ecco come cambierà la grafica del calendario di Microsoft Outlook
  • 15:00 | Torta cedro e cioccolato
TikTok: i genitori potranno limitare l’account dei figli - Credit: iStock
APP 17 aprile 2020

TikTok: i genitori potranno limitare l’account dei figli

di Federico Bandirali

E saranno vietati i messaggi diretti agli under 16

Il social cinese TikTok, che recentemente ha stanziato 375 milioni di dollari in diversi modi "come punto di partenza" per aiutare durante la pandemia da coronavirus e nella successiva ripresa (altri ne arriveranno destinati principalmente all'Europa), lavora costantemente per implementare i servizi della piattaforma.

A partire da giovedì 16 aprile negli Usa il social cinese ha “rafforzato” il “parental control” dell’app introducendo una nuova funzione che permette ai genitori di impostare da remoto limitazioni agli account dei propri figli.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok e il "Filtro Famiglia": più controllo ai genitori

 

Il “Family Pairing” di TikTok

La nuova opzione, chiamata “Family Pairing” (letteralmente “associazione familiare”), consente agli adulti di collegare direttamente i propri account a quelli dei loro pargoli, disabilitando, ad esempio, i messaggi diretti, attivando l’accesso a contenuti limitati e moderati ed impostando il tempo massimo che i minori possono trascorrere davanti allo schermo dello smartphone.

 

Svolta epocale per il social cinese

Questo passaggio, rispetto a quanto accaduto un anno fa, segna una sorta di svolta per l’app cinese di proprietà della società ByteDance e sospettata negli Usa di avere legami con Pechino violando la privacy dei cittadini statunitensi e non solo. Nel febbraio 2019, infatti, l’autorità preposta ai controlli (Federal Trade Commission – FTC), aveva sanzionato il social diventato comunque sempre più virale durante l’anno con 5,7 milioni di dollari di multa.

 

Motivo? Violazione delle leggi vigenti per quanto concerne la privacy dei minori da un lato (“peccato” commesso anche da YouTube, invero) e permesso di iscriversi alla piattaforma a minori di età inferiore ai 13 anni senza il consenso dei genitori dall’altro.

 

LEGGI ANCHE:

- TikTok: il Garante per la Privacy chiede di valutare i potenziali rischi

- Usa: TikTok "possibile minaccia per la sicurezza nazionale"

- Perché TikTok valuta la creazione di una sede fuori dalla Cina

- TikTok: alcune vulnerabilità hanno esposto i dati degli utenti

 

Novità in arrivo anche in Italia, incluso lo stop ai messaggi diretti per gli under 16

Nell’anno e poco più trascorso, Tiktok ha modificato la propria policy per adeguarsi alle normative vigenti negli States, introducendo già la possibilità ai genitori, tra le altre cose, di impostare il lasso di tempo durante il quale i figli possono usare l’app, dando via via maggior controllo agli adulti su un servizio diventato ormai incredibilmente popolare, soprattutto tra gli adolescenti.

 

Iniziative che vengono implementate anche in Europa introducendo le medesime opzioni sotto la dicitura “Family Safety Mode” dall’inizio del 2020. A cui si somma la disattivazione dei servizi di messaggistica diretta per tutti gli utenti under 16, al culmine di diversi problemi con una folta schiera di “predatori sessuali” pedofili a caccia di vittime sulla piattaforma.

Il vero problema: far accettare la cosa ai figli (e complicare cose semplici)

Detto ciò, se pare evidente come attraverso il controllo da remoto collegando gli account i “limiti” diventano molto più facili da impostare per i genitori accedendo semplicemente all’app sul loro smartphone, dall’altro resta il problema di persuadere i figli – soprattutto preadolescenti e adolescenti – ad accettare di collegare effettivamente gli account.

 

Il procedimento, che passa attraverso la scansione di un codice QR in un’apposita sezione dell’account del minore da parte dell’adulto, ha anche un altro piccolissimo difetto: i minori possono disabilitare il collegamento quando vogliono, anche se ci sono dei blocchi.

 

Detto ciò, nel preciso momento in cui ciò accadrà, il genitore in questione riceverà una notifica pressoché immediata e potrà ricollegare il tutto, concedendo il beneficio del dubbio che la cosa sia stata frutto di un banale errore. La ratio del social cinese appare imperscrutabile anche per eminenti scienziati.

 

Forse perché più “marzulliana” che altro, del tipo: meglio capire di non aver capito o non capire ma aver capito?. E non è detto che nemmeno il noto volto della televisione italiana, in questo caso, abbia una risposta pronta. Una situazione "kafkiana", senza far torto alla chiaramente voluta assurdità e incomprensibilità del celebre scrittore boemo Franz Kafka. O ai paradossi di Marzullo,

 

Evidentemente al confronto gli sviluppatori di TikTok, almeno guardando le "soluzioni" che introducono, con l'aggravante dell'involontarietà, sembrano sminuire il lavoro di dueintenzionali "fautori" dell'assurdo di levatura intellettuale nemmeno paragonabile.

I più visti

Leggi tutto su News