Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 dicembre 2020 - Aggiornato alle 09:10
Live
  • 14:45 | Addio al penultimo cane della regina Elisabetta
  • 09:10 | Le 8 regioni che cambiano colore dal 6 dicembre
  • 06:00 | I titoli dei giornali di sabato 5 dicembre
  • 23:59 | Marc Marquez operato per la terza volta, 2021 a rischio
  • 21:04 | Prandelli, tre test negativi, può tornare ad allenare
  • 20:35 | Australian Open, nuovo inizio fissato per l’8 febbraio
  • 19:56 | Leclerc scommette su Russel in Bahrein
  • 19:27 | Biden e "i primi 100 giorni di mandato con la mascherina"
  • 18:48 | “Penguin Bloom”, l’atteso nuovo film targato Netflix
  • 18:30 | La regina Elisabetta e i furti dell’assistente
  • 18:15 | Sale e streaming: la nuova strategia della Warner Bros
  • 18:10 | Mariah Carey "salva" il Natale e canta "Oh Santa!" con Ariana Grande
  • 18:05 | Milan, tegola Kjaer: lesione al muscolo retto femorale
  • 18:03 | Giampaolo: 'Nel derby serve cuore e organizzazione'
  • 17:36 | I sacerdoti di Napoli: no allo stadio dedicato a Maradona
  • 17:35 | Torta salata con radici
  • 17:30 | Covid-19, Italia: 814 decessi in 24 ore
  • 16:50 | Le migliori app del 2020 secondo Apple
  • 16:47 | "AHIA!", il nuovo disco dei Pinguini Tattici Nucleari è su TIMMUSIC
  • 16:45 | L’anello di fidanzamento di Gwen Stefani
TikTok spiegherà agli utenti perché ha rimosso i loro video - Credit: Solen Feyissa/Unsplash
APP 23 ottobre 2020

TikTok spiegherà agli utenti perché ha rimosso i loro video

di Federico Bandirali

Indicando quale norma è stata violata per limitare i ricorsi rispetto alla moderazione di contenuti

 

TikTok, l’app social cinese popolarissima tra i giovani e i meno giovani di tutto il mondo, continua ad arricchirsi con nuove funzioni e opzioni.

L’ultima trovata, in realtà, non interessa le diverse funzionalità, ma prevede che il social - contrariamente a quanto accadeva in passato – in caso di rimozione di un contenuto spieghi all’utente che lo ha condiviso i motivi della decisione.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok rischia grosso nella guerra fredda tra Cina e Stati Uniti

- E ANCHE - TikTok ha più di 100 milioni di utenti in Europa (attivi e al mese)

 

Fino a poco tempo fa, infatti, lo standard e le delucidazioni nel merito sarebbero state generiche e vaghe, indicando al più la violazione delle “linee guida della comunità" della piattaforma.

 

In questo senso, il recente annuncio di TikTok chiarisce che, nel caso di rimozione di un video, l’app darà un riscontro non troppo dettagliato rispetto al perché nella moderazione, indicando quale specifica norma della policy generale è stata violata. Una soluzione molto simile a quelle di altre società, che però rappresenta una novità assoluta su TikTok.

 

Per quanto riguarda le procedure successive alla rimozione, invece, non cambia sostanzialmente nulla. Esattamente come accaduto fin qui, infatti, l’utente può continuare a contestare la decisione presentando ricorso, con la semplice aggiunta che, in linee generali, saprà perché lo sta presentando.

 

TikTok afferma di aver sperimentato questo nuovo tipo di notifiche da alcuni mesi, con una riduzione dei ricorsi pari al 14% dovuta, realisticamente, al fatto che prima di questa novità gli utenti non avevano minimamente idea di quale regola fosse stata violata.

 

D’altra parte, la nuova soluzione era nell’aria da mesi. A luglio, infatti, nel pubblicare il secondo rapporto sulla trasparenza, TikTok aveva chiarito con una postilla di aver iniziato a tenere traccia dei motivi specifici che portavano alla rimozione di ogni video.

 

Una soluzione utile appunto per creare un sistema di moderazione diverso, nel quale la consapevolezza degli utenti rispetto alle norme è evidentemente maggiore e determina meno problemi sia per gli utenti che per i moderatori della piattaforma.

I più visti

Leggi tutto su News