Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 dicembre 2020 - Aggiornato alle 04:00
Live
  • 07:02 | EuroLega: l’Olimpia Milano domina l’Alba Berlino e vince 75-55
  • 00:03 | L’Atalanta sogna il bis, basterà un pari con l’Ajax
  • 23:52 | L’Inter è ancora viva, si qualifica se…
  • 23:27 | Il coronavirus può entrare nel cervello passando dal naso
  • 23:07 | Champions, Atalanta, pari con il Midtjylland, ottavi vicini
  • 23:04 | 5 concerti in streaming da non perdere a dicembre
  • 23:00 | Tom Cruise a Roma per girare Mission Impossible 7
  • 22:30 | Regali di Natale per ragazze a prezzi scontati
  • 21:52 | Danimarca-Italia 0-0, speranza qualificazione diretta a Europeo
  • 21:02 | Champions, Real Madrid sconfitto dallo Shakhtar 2-0 e nei guai
  • 20:29 | Mel C, dallo psicologo alla (nuova) reunion delle Spice Girls
  • 20:00 | Zucchine al forno
  • 19:42 | L’adesione di Amazon alla Colletta 2020 del Banco Alimentare
  • 19:08 | WhatsApp, come impostare uno sfondo personalizzato per ogni chat
  • 19:00 | Inzaghi: 'Udinese un episodio, con il Dortmund ce la giochiamo'
  • 19:00 | Cavolo o broccolo romano: ricette light
  • 18:54 | Covid, il nuovo Dpcm "sarà valido fino al 15 gennaio"
  • 18:25 | MotoGP 2020: 15 cadute per Zarco, ma quella dell’anno è di Marquez
  • 17:30 | Covid-19, decessi in aumento in Italia: 785 in 24 ore
  • 17:30 | Hugh Grant e il mockumentary sul 2020
TikTok spiegherà agli utenti perché ha rimosso i loro video - Credit: Solen Feyissa/Unsplash
APP 23 ottobre 2020

TikTok spiegherà agli utenti perché ha rimosso i loro video

di Federico Bandirali

Indicando quale norma è stata violata per limitare i ricorsi rispetto alla moderazione di contenuti

 

TikTok, l’app social cinese popolarissima tra i giovani e i meno giovani di tutto il mondo, continua ad arricchirsi con nuove funzioni e opzioni.

L’ultima trovata, in realtà, non interessa le diverse funzionalità, ma prevede che il social - contrariamente a quanto accadeva in passato – in caso di rimozione di un contenuto spieghi all’utente che lo ha condiviso i motivi della decisione.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok rischia grosso nella guerra fredda tra Cina e Stati Uniti

- E ANCHE - TikTok ha più di 100 milioni di utenti in Europa (attivi e al mese)

 

Fino a poco tempo fa, infatti, lo standard e le delucidazioni nel merito sarebbero state generiche e vaghe, indicando al più la violazione delle “linee guida della comunità" della piattaforma.

 

In questo senso, il recente annuncio di TikTok chiarisce che, nel caso di rimozione di un video, l’app darà un riscontro non troppo dettagliato rispetto al perché nella moderazione, indicando quale specifica norma della policy generale è stata violata. Una soluzione molto simile a quelle di altre società, che però rappresenta una novità assoluta su TikTok.

 

Per quanto riguarda le procedure successive alla rimozione, invece, non cambia sostanzialmente nulla. Esattamente come accaduto fin qui, infatti, l’utente può continuare a contestare la decisione presentando ricorso, con la semplice aggiunta che, in linee generali, saprà perché lo sta presentando.

 

TikTok afferma di aver sperimentato questo nuovo tipo di notifiche da alcuni mesi, con una riduzione dei ricorsi pari al 14% dovuta, realisticamente, al fatto che prima di questa novità gli utenti non avevano minimamente idea di quale regola fosse stata violata.

 

D’altra parte, la nuova soluzione era nell’aria da mesi. A luglio, infatti, nel pubblicare il secondo rapporto sulla trasparenza, TikTok aveva chiarito con una postilla di aver iniziato a tenere traccia dei motivi specifici che portavano alla rimozione di ogni video.

 

Una soluzione utile appunto per creare un sistema di moderazione diverso, nel quale la consapevolezza degli utenti rispetto alle norme è evidentemente maggiore e determina meno problemi sia per gli utenti che per i moderatori della piattaforma.

I più visti

Leggi tutto su News