TimGate
header.weather.state

Oggi 10 agosto 2022 - Aggiornato alle 05:00

 /    /    /  tiktok tracciato utenti android per 18 mesi fino a novembre 2019
TikTok ha spiato per mesi gli utenti con dispositivi Android

- Credit: iStock

APP E PRIVACY14 agosto 2020

TikTok ha spiato per mesi gli utenti con dispositivi Android

di Federico Bandirali

Per il Wall Street Journal l’app ha archiviato gli indirizzi MAC per identificare gli utenti illegalmente

 

Dopo il decreto firmato dal presidente statunitense Donald Trump il 6 agosto, che obbliga la società cinese ByteDance a vendere TikTok entro il 20 settembre pena ban negli Usa, il Wall Street Journal ha scoperto che la versione per dispositivi Android dell’app social ha raccolto per almeno 15 mesi gli indirizzi MAC degli utenti violando la policy del Play Store di Google.

 

Secondo quanto riporta il WSJ, gli indirizzi sarebbero stati utilizzati per identificare in modo univoco il dispositivo utilizzato dagli utenti con l'app Android di TikTok, raccogliendo così dati preziosi per la profilazione pubblicitaria e, ancor più grave, mettendo in atto forme di tracciamento e "spionaggio" degli iscritti comprometendone la privacy illegalmente.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok è stata l’app più scaricata al mondo nel mese di maggio

- E ANCHE - TikTok rischia grosso nella guerra fredda tra Cina e Stati Uniti

 

Dal 2015, consapevoli della potenziale minaccia, si Big-G che Apple hanno proibito la raccolta dei predetti indirizzi sui rispettivi Store, ma TikTok avrebbe trovato uno stratagemma ingegnoso per aggirare il divieto, come fatto da altre app poi rimosse dai negozi virtuali.

 

TikTok ha interrotto la pratica nel novembre del 2019, non a caso in concomitanza con le crescenti pressioni della Casa Bianca rispetto alla possibile minaccia per la sicurezza nazionale rappresentata dal social, con la società cinese proprietaria dell’app (ByteDance) sospettata di carpire illegalmente i dati sensibili degli utenti per poi inviarli, se richiesti, a Pechino.

 

Nei mesi, prima del decreto di Trump che ha di fatto imposto la vendita da parte dei cinesi, con Microsoft ufficialmente in trattative per rilevare TikTok, il social si era sempre difeso sostenendo di non raccogliere dati diversi (anche quantitativamente) rispetto alle altre applicazioni comunemente usate.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok, anche Twitter interessata all'acquisizione?

- E ANCHE - Usa 2020: Biden ha vietato al suo staff l'utilizzo di TikTok

 

Tuttavia, per quanto utilizzata prevalentemente per monitorare l’efficacia delle inserzioni pubblicitarie, la raccolta di indirizzi MAC è una pratica altamente lesiva della privacy, con gli stessi che possono essere usati per finalità che violano le leggi, statunitensi e non.

 

TikTok ha commentato la notizia affermando di aver già sospeso questo tipo di attività, per poi ricordare come l’app venga costantemente aggiornata “per stare al passo con le nuove sfide relative alla sicurezza, in costante evoluzione”. Aggiungendo che “l’attuale versione di TikTok non raccoglie indirizzi MAC", come spiegato da un portavoce del social.

 

Ma quanto scoperto dal WSJ sembra dire il contrario dando credito alle tesi sostenute dall'amministrazione Trump, che fino a questa notizia si basavano più sul "si dice" senza effettivi risconti concreti.

 

Adesso, però, i nodi stanno venendo al pettine, e il Tycoon era evidentemente a conoscenza di notizie che ha preferito non rivelare ai media (stranamente). Anche perché al WSJ l'informazione non può che esssere stata "passata" direttamente dalla Casa Bianca, per deduzione.