TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 07:00

 /    /    /  tiktok vendita vicina secondo media usa
TikTok, "vendita vicina" per diverse fonti dei media Usa

- Credit: iStock

APP28 agosto 2020

TikTok, "vendita vicina" per diverse fonti dei media Usa

di Federico Bandirali

Per la CNBC sarà finalizzata a breve. Walmart entra nelle trattative in partnership con Microsoft

Dopo le dimissioni dell’ormai ex amministratore delegato, Kevin Mayer, la società cinese ByteDance sarebbe ormai prossima a finalizzare la vendita delle operazioni di TikTok negli Usa, secondo quanto riferito da CNBC citando fonti vicine alla società. Mayer,in realtà non ha detto molto relativamente ai motivi del suo addio nella lettera ai dipendenti, parlando di cambiamento del ruolo per cui aveva firmato con la società cinese ByteDance – proprietaria dell’app – “a seguito delle azioni dell’amministrazione Trump”.

 

Con il Tycoon che dopo un primo ordine esecutivo per "forzare la vendita" dell'app entro metà settembre (pena ban), a metà agosto aveva deciso di prorogre la scadenza fino a novembre con un secondo decreto presidenziale.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok e il nuovo CEO “scippato” alla Walt Disney

- E ANCHE - TikTok, impugnato il decreto di Trump contro l'app

 

La tempistica delle dimissioni di Mayer, arrivate giovedì 27 agosto, lascia però intuire come, nel momento in cui la notizia è diventata di pubblico dominio - ripresa anche dal Financial Times, -l’ex CEO abbia anticipato i tempi rispetto a quanto previsto.

Circostanza confermata da una delle fonti anonime citate da CNBC.

 

Nel pomeriggio italiano del 27 agosto TikTok ha comunicato ai dipendenti con una nota interna che la nuova responsabile delle attività statunitensi del social sarà Vanessa Pappas, sebbene si tratti di una nomina davvero effimera vista l’imminente cessione dell’app popolarissima tra i giovani e giovanissimi di tutto il mondo.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok rischia grosso nella guerra fredda tra Cina e Stati Uniti

- E ANCHE - Usa 2020: Biden ha vietato al suo staff l'utilizzo di TikTok

 

TikTok, invero, non avrebbe ancora deciso a chi vendere, e starebbe vagliando le offerte sul tavolo arrivate ufficialmente da Microsoft (a cui si è aggiunto in partnership il gruppo Walmart), Oracle e da una terza società ancora ignota (non si tratta di Twitter, che aveva proposto una sorta di "fusione" con l'app social).

 

La multinazionale Walmart, ad ogni modo, è entrata ufficialmente nelle trattative.. Il tutto dopo che un portavoce dell’azienda, interpellato dalla CNBC, ha affermato: “Il modo in cui TikTok ha integrato le capacità di e-commerce e pubblicità in altri mercati è un chiaro vantaggio per i creatori e gli utenti”.

 

Aggiungendo come nelle intenzioni di Walmart vi sia l’intenzione di raggiungere e servire i clienti attraverso tutti i canali possibili, social inclusi, è di conseguenza rilevare le operazioni di TikTok negli Usa “in collaborazione con Microsoft potrebbe aggiungere questa funzionalità chiave”.

 

“Siamo fiduciosi che la partnership Walmart e Microsoft soddisferà entrambe le aspettative degli utenti statunitensi di TikTok, eliminando al contempo le preoccupazioni delle autorità” statunitensi rispetto all’app, ha chiosato il portavoce.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok è stata l’app più scaricata al mondo nel mese di maggio

- E ANCHE - Il flop del comizio elettorale di Trump a Tulsa: cosa c'entra TikTok

 

Secondo le indiscrezioni, non commentate da Microsoft e da TikTok, è probabile che ByteDance venda le attività negli Stati Uniti, in Canada, in Australia e in Nuova Zelanda ad un "prezzo compreso tra i 20 e i 30 miliardi di dollari".

 

Per le fonti del sito statunitense, tuttavia, non è ancora stato stabilito un valore preciso, anche se l’annuncio ufficiale della vendita del social "è vicina": entro il 6 settembre se non prima.