Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 settembre 2020 - Aggiornato alle 23:40
Live
  • 23:40 | “Old”, svelati dettagli sul nuovo  film di M. Night Shyamalan
  • 23:21 | Chris Smalling dove giocherà? Roma e Inter in corsa
  • 22:51 | Bologna-Parma 4-1, E' di Mihajlovic il derby emiliano
  • 21:55 | MotoGP 2020: le pagelle del GP di Catalogna al Montmeló
  • 21:33 | Lazio tutto fatto per Andreas Pereira dello United
  • 21:09 | Calcio, nel Genoa, 14 positivi tra giocatori e staff
  • 20:32 | Fiorella Mannoia, cosa sappiamo del nuovo disco e del tour
  • 20:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 20:12 | Usa 2020: Google non accetterà spot politici ad urne chiuse
  • 20:02 | Vin Diesel diventa cantante: ecco "Feel Like I Do"
  • 19:23 | Trump e le tasse: l'inchiesta del New York Times
  • 19:19 | Serie A, via a una settimana di big match
  • 17:30 | WhatsApp: come NON salvare foto e video nella galleria del telefono
  • 16:56 | Venti giorni di stop per Lorenzo Insigne, salta la Juventus
  • 16:42 | Perché negli Usa si può ancora scaricare TikTok
  • 14:45 | Cabine armadio, pro e contro
  • 14:18 | Totti in ospedale dalla calciatrice della Lazio uscita dal coma
  • 14:02 | Pirlo: 'Nei momenti difficili esce il carattere di una squadra'
  • 14:00 | Mercoledì i tre recuperi, gli arbitri designati
  • 13:37 | Milano e Torino candidate a ospitare le finali di Nations League
Usa: Trump vieterà TikTok il 15 settembre in caso di mancata vendita Donald Trump - Credit: Ron Sachs / IPA / Fotogramma
APP 4 agosto 2020

Usa: Trump vieterà TikTok il 15 settembre in caso di mancata vendita

di Federico Bandirali

Il Tycoon mette pressione sulla proprietà cinese agevolando Microsoft nelle trattative: ecco come

Il presidente statunitense Donald Trump in data 3 agosto ha dichiarato che TikTok verrà bannato “negli Stati Uniti” se la società cinese proprietaria dell’app social – sospettata di avere legami diretti con Pechino – non la “venderà entro il 15 settembre a una società statunitense” o pagherà al Dipartimento del Tesoro statunitense “un sacco di soldi”.

Parole che seguono l’annuncio del 31 luglio di un decreto “pronto” e da firmare in entro il 2 agosto per bannare TikTok negli Usa (cosa mai accaduta, ma era intuibile) e l’ok del Tycoon alle trattative tra i cinesi e Microsoft.

 

Il colosso del software, nel mentre, si è detto ufficialmente interessato ad acquistare l’app esattamente entro il 15 settembre, come confermato dal CEO Satya Nadella che ne ha discusso con Trump, ottenendo l’ok per provare a finalizzare l’acquisizione del social.

 

Trump che, peraltro, parlando dei potenziali compratori non ha menzionato solo Microsoft, ma qualsiasi società “grande, sicura, e ‘molto americana’ che, secondo lui, dovrebbe comprare da ByteDance l’app social popolarissima tra i giovani di tutto il mondo.

 

- LEGGI ANCHE - TikTok è stata l’app più scaricata al mondo nel mese di maggio

- E ANCHE - Trump intenzionato a vietare TikTok negli Usa entro poche settimane

 

Riferendosi poi a quanto annunciato dal colosso di Redmond, il Tycoon ha voluto precisare che, secondo lui, la nuova proprietà deve rilevare l’intera società (lasciandogli solo l’omologo cinese Douyin), e non soltanto i rami operativi negli Usa, Canada, Australia e Nuova Zelanda, poiché convinto – non a torto - che “l’acquisizione del 30% sia un affare complicato” da gestire.

 

- LEGGI ANCHE - L’Australia indagherà sui legami di TikTok con la Cina

- E ANCHE - Usa 2020: Biden ha vietato al suo staff l'utilizzo di TikTok

 

Rispetto al fatto che ogni soluzione comporterà un ingresso di soldi per le casse del Dipartimento del Tesoro, Trump non ha spiegato molto, e risulta arduo capirne il significato anche tendendo conto dell’inquietante paragone del rapporto tra “padrone di casa” e “inquilino, che senza contratto di locazione non ha nulla”.

 

Anche se Redmond – evidentemente non per pura casualità – nel blog post del CEO Satya Nadella che ha confermato le trattative aveva menzionato “benefici economici” in caso di esito positivo delle stesse per il Ministero del Tesoro statunitense.  

 

Difficile interpretarne il senso, più facile desumere che, dopo le prime indiscrezioni uscite sui media statunitensi relative ad un decreto per costringere ByteDance a vendere TikTok, ora il presidente statunitense stia mettendo pressione sui cinesi.

 

Il tutto per farli “accomodare” al tavolo delle trattative con Microsoft senza poter pretendere cifre esorbitanti con l’obbligo di chiudere rapidamente, visto che dopo il ban in India ("costato" circa 600 mila utenti) un'eventuale soluzione simile negli Usa – di difficile applicazione tecnica – ne farebbe crollare il valore di mercato.

 

Da settimane, se non mesi, l’amministrazione Trump ha messo nel mirino TikTok e i legami con Pechino, tra possibile minaccia per la sicurezza nazionale e una sorta di punizione per la Cina che rientra in un discorso più ampio, ovvero la “nuova Guerra Fredda” tra i due Paesi. To be continued…

Leggi tutto su News