Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 11 luglio 2020 - Aggiornato alle 04:00
Live
  • 20:16 | Jay-Z ha firmato una partnership con il Milan (e annuncia grandi sorprese)
  • 19:54 | Insalata acciughe e arance
  • 19:48 | Francesca Michielin live al festival di Stella McCartney, ecco il video
  • 19:00 | Le vacanze di Kate, William e dei principini
  • 18:45 | La Ferrari correrà il GP numero 1000 della storia al Mugello
  • 18:00 | Che cosa pensano gli italiani di Immuni
  • 17:30 | Sarri: 'L'Atalanta è come dal dentista , sai che farà male'
  • 17:22 | Mariah Carey svela tutti i suoi segreti in un libro autobiografico
  • 17:15 | Meghan Markle e il primo impegno con Michelle Obama
  • 17:10 | Conte: "Prorogheremo lo stato d'emergenza"
  • 16:55 | Istanbul, Santa Sofia sarà trasformata in moschea
  • 16:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 16:28 | Perché la Consulta ha bocciato una parte del decreto sicurezza
  • 16:17 | F1 2020, ecco la Deluxe Schumacher Edition
  • 16:14 | La misteriosa morte del sindaco di Seoul
  • 15:56 | Inzaghi: Condizionati da infortuni e sviste, serve spensieratezza
  • 15:51 | La Juventus ci riprova per Zaniolo
  • 14:47 | La playlist con le Nuove Uscite della settimana su TIMMUSIC
  • 14:21 | Arredamento 2020, gli accessori più venduti
  • 14:05 | Champions ed Europa League a porte chiuse
Twitter ha bannato un gruppo che divulgava dati riservati della polizia - Credit: iStock
SOCIAL 26 giugno 2020

Twitter ha bannato un gruppo che divulgava dati riservati della polizia

di Federico Bandirali

Il collettivo ha pubblicato “informazioni riservate” dei dipartimenti di polizia di diversi paesi

Twitter ha deciso di bannare un gruppo che, almeno apparentemente, si era impossessato dei vecchi documenti riservati di oltre 200 dipartimenti di polizia statunitensi.

La piattaforma di microblogging ha reso infatti noto di aver rimosso l’account denominato “Distributed Denial of Secrets” (DDoSecrets), un collettivo che recentemente ha pubblicato quasi 270 gigabyte di dati in un archivio online ribattezzato “BlueLeaks”.

 

In aggiunta, la piattaforma ha creato una pagina di avviso che compare qualora si clicchi su uno dei link presenti nella miriade di dati “trapelati” e sta bloccando tutti i nuovi cinguettii che includono il collegamento a “BlueLeaks” avvisando gli utenti che lo stesso è stato identificato come “potenzialmente dannoso”.

 

Per Twitter, infatti, DDoSecrets ha violato le regole contro la pubblicazione di materiale riservato ed è stato sospeso definitivamente, come dichiarato pubblicamente ai media statunitensi. Come osserva Ars Technica , questa non è sempre stata la policy della piattaforma di microblogging guidata da Jack Dorsey.

 

Prova ne è il fatto che il ben più noto sito che pubblicava informazioni riservate, ovvero il celebre WikiLeaks, ad ora ha ancora un account sul social sebbene abbia compromesso segreti di diverso tipo.

 

Secondo un rapporto ottenuto dal ricercatore e scrittore di sicurezza Brian Krebs, il set di dati “BlueLeaks” conteneva alcune “informazioni altamente sensibili”, tra cui dati bancari, e-mail e altro materiale “rubato” ai dipartimenti di polizia di diversi paesi.

 

Secondo quanto trapelato DDoSecrets era entrata in possesso dei dati dopo una violazione dei sistemi di sicurezza informatica della società Netsential (dedita allo sviluppo di soluzioni per il web), che collabora o ha collaborato con diverse agenzie governative.

Leggi tutto su News