TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 13:00

 /    /    /  Twitter, in arrivo Birdwatch contro fake news e disinformazione
Twitter e il progetto Birdwatch: gli utenti segnaleranno le fake news

- Credit: Claudio Schwarz / Unsplash

SOCIAL NETWORK26 gennaio 2021

Twitter e il progetto Birdwatch: gli utenti segnaleranno le fake news

di Federico Bandirali

Iniziativa "a numero chiuso" avviata solo negli Usa, ma con obiettivi ambiziosi. Ecco come funziona

Twitter ha lanciato ufficialmente un nuovo programma ribattezzato “Birdwatch”, pensato e sviluppato per contrastare la disinformazione sulla piattaforma consentendo agli utenti di verificare i tweet. I partecipanti al programma pilota, che all'inizio includerà solo circa 1.000 utenti negli Stati Uniti, potranno aggiungere note ai tweet per fornire un contesto qualora lo reputino necessario.

 

Per ora, gli utenti coinvolti nel progetto possono scrivere note sui singoli tweet, ma le stesse non saranno pubblicamente visibili su Twitter, ma soltanto sul sito web pubblico di Birdwatch (accessibile solo dagli Usa). Dove i partecipanti possono anche esprimere una valutazione sulle note inviate da altri.

 

“Riteniamo che questo approccio abbia il potenziale per rispondere rapidamente quando si diffondono informazioni false, aggiungendo informazioni di contesto che ispirano fiducia nelle persone al punto da farle ritenere preziosi” le parole Keith Coleman, vicepresidente di Twitter. Aggiungendo che “miriamo a rendere le note visibili direttamente sui tweet per il pubblico globale, alla fine”.

 

Twitter ha confermato per la prima volta che stava lavorando su Birdwatch l'anno scorso, ma non era previsto che il programma venisse avviato prima delle elezioni presidenziali statunitensi. Come la maggior parte delle società di social media, il social di Jack Dorsey è alle prese con la diffusione di fake news e disinformazione.

 

- LEGGI ANCHE - Usa 2020: le nuove soluzioni di Twitter contro le fake news

- E ANCHE - Usa 2020: gli sforzi di Twitter per contrastare la disinformazione

 

L’azienda ha adottato diverse e numerose misure per cercare di combattere la disinformazione elettorale durante la campagna presidenziale degli Stati Uniti con esiti rivedibili. Il programma, infatti, ha avuto risultati contrastanti, e non è parso fungere da deterrente per l'ex presidente Trump, il cui account è stato sospeso definitivamente a metà gennaio come conseguenza dell'assalto al Congresso Usa dell'Epifania.

 

- LEGGI ANCHE: Come è cambiato Twitter da quando non c'è più Trump

- E ANCHE: Stati Uniti, l’attacco alla democrazia dei seguaci di Trump

 

Twitter afferma di aver intervistato più di 100 persone appartenenti a diversi schieramenti politico, che hanno apprezzato le note di Birdwatch poiché fornivano un contesto utile per comprendere meglio i tweet.

“Il nostro obiettivo è creare Birdwatch all'aperto e farlo plasmare dalla comunità di Twitter”, ha scritto ancora Coleman.

 

“Sappiamo che ci sono una serie di sfide nella costruzione di un sistema guidato dalla comunità come questo: dal renderlo resistente ai tentativi di manipolazione per garantire che non sia dominato da una maggioranza semplice o prevenuto in base alla sua distribuzione dei contributori”, ha quindi spiegato.

Per poi concludere ricordando che Twitter si concentrerà “su questi aspetti per tutta la durata del progetto pilota”.