TimGate
header.weather.state

Oggi 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 13:04

 /    /    /  Twitter, la Safety Mode sarà disponibile per più utenti
Twitter, la Safety Mode sarà disponibile per più utenti

- Credit: Joshua Hoehne / Unsplash

SOCIAL NETWORK17 febbraio 2022

Twitter, la Safety Mode sarà disponibile per più utenti

di Federico Bandirali

Dopo il ristretto lancio in versione beta della funzione, che blocca automaticamente gli account molesti

 

Twitter sta espandendo in modo significativo la versione beta della Safety Mode (la modalità di sicurezza) come annunciato dallo stesso social. La modalità in questione, introdotta inizialmente lo scorso settembre, consente di bloccare temporaneamente e automaticamente gli account che inviano tweet dannosi o offensivi.

 

- LEGGI ANCHE - Twitter sta testando una sorta di “blocco soft” per i follower

- E ANCHE - Twitter permetterà di nascondere i vecchi tweet

 

Inizialmente, la modalità di sicurezza era disponibile per circa 750 utenti sotto forma di beta, ma ora verrà estesa e sarà disponibile per il 50% circa degli utenti di Twitter che si connettono da Usa, Regno Unito, Canada, Australia, Irlanda e Nuova Zelanda, come specificato dalla portavoce della società Tatiana Britt.

 

“Dal lancio iniziale della versione beta della Safety Mode, abbiamo appreso come alcune persone desiderano un aiuto per identificare le interazioni indesiderate”, ha affermato Britt.

 

Aggiungendo che “per questo motivo, la nostra tecnologia ora identifica in modo proattivo le risposte potenzialmente dannose o sgradite, e spingerà le persone che utilizzano la versione beta a considerare l’attivazione della modalità di sicurezza: un aggiornamento che riduce ulteriormente l’onere per le persone che hanno a che fare con interazioni indesiderate” e utenti molesti.

 

Sebbene non siano chiare le tempistiche, la funzionalità verrà implementata su scala sempre più larga, anche perché per quanti possono utilizzarla la Safety Mode è una strada potenzialmente utile per ridurre molestie e offese sulla piattaforma di microblogging.