TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 13:00

 /    /    /  Twitter sta testando Notes: permetterà di postare contenuti lunghi
Twitter sta testando Notes: permetterà di postare contenuti lunghi

- Credit: Claudio Schwarz / Unsplash

SOCIAL NETWORK22 giugno 2022

Twitter sta testando Notes: permetterà di postare contenuti lunghi

di Federico Bandirali

Il social, dopo le indiscrezioni sulla funzionalità (ai tempi Articles), lancerà la novità nel volgere di poche settimane

Twitter, in attesa di capire gli esiti della trattativa per l’acquisto del social da parte di Elon Musk che dopo annunci roboanti si è complicata sempre più, non si ferma e continua nella trasformazione in atto, passando da cambi ai vertici della società all’introduzione di nuove funzionalità. L’ultima in ordine cronologico riguarda i test per una funzione ribattezzata “Notes”, che quando e se verrà realmente introdotta e resa disponibile su scala globale, segnerà un taglio netto con il passato e con la dicitura “piattaforma di microblogging” la accompagna dalla sua nascita.

 

Passando da contenuti brevi, infatti, lo scopo di Notes è permettere agli utenti di pubblicare cinguettii senza limite ai caratteri utilizzabili, ovvero i cosiddetti contenuti “long form” (formato lungo). Invero, la novità tale non è in senso stretto, visto che già a febbraio era emerso come Twitter fosse in procinto di introdurre questa possibilità, con la funzionalità che ai tempi era stata ribattezzata “Articles”.

 

- LEGGI ANCHE - Twitter permetterà di scrivere articoli “lunghi”

- E ANCHE - Twitter, in arrivo il pulsante "Modifica"

 

Ai tempi, tuttavia, si trattava di indiscrezioni, mentre ora secondo quanto scritto sulle pagine del sito Usa TechCrunch – a dir poco affidabile – si avvicina il momento per rendere disponibile la soluzione a tutti gli utenti.

 

In questo senso, è già partita la sperimentazione necessaria, utile raccogliere i riscontri (non sempre utili, invero) per mettere a punto la soluzione con le migliorie del caso prima del lancio, che dovrebbe concretizzarsi nel volgere di poche settimane e comunque entro fine estate 2022.

 

Dovrebbe perché Twitter, evidentemente in altre vicende affaccendata, non ha né confermato né smentito la novità. Con diverse anteprime sotto forma di screenshot pubblicate su diversi siti che consentono già di anticipare alcuni dettagli.

 

Dettagli che riguardano principalmente l’editor per comporre post lunghi e che consentiranno di formattare il testo attraverso uno strumento dedicato, oltre alla possibilità di pubblicare i testi insieme a contenuti multimediali.

 

Con addio definitivo ai 140 caratteri, poi raddoppiati, che sono stati per lustri la caratteristica principale di Twitter. Prima del “cambio di pelle” in atto che, evidentemente, non è dovuto alle decisioni del probabile nuovo proprietario Elon Musk.