Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 gennaio 2021 - Aggiornato alle 13:28
Live
  • 13:20 | Giudice sportivo, due giornate di stop a Conte
  • 13:04 | Il Papu Gomez lascia l'Atalanta: 'Voglio bene anche a Gasperini'
  • 12:59 | "Mal di gola", com'è il nuovo atteso singolo dei Kolors
  • 12:45 | Video ricetta per preparare la pasta fresca
  • 12:44 | L'Avvocatura dello Stato ha inviato una diffida a Pfizer
  • 12:32 | “Harry Potter”, allo studio una serie tv
  • 12:27 | Il vaccino Moderna è efficace sulle varianti inglese e sudafricana
  • 12:22 | Le dimissioni di Giuseppe Conte
  • 12:06 | Lazio, dal Milan in arrivo Mateo Musacchio
  • 11:34 | Stile coloniale: come arredare casa
  • 11:15 | BTS, cosa contiene la nuova versione dell'album "BE"
  • 11:09 | Come cambiare font nella bio di Instagram
  • 11:03 | Twitter e il progetto Birdwatch per contrastare la disinformazione
  • 11:00 | L’Italia andrà alle Olimpiadi con bandiera e inno
  • 10:00 | Economia, ecco come lo smart working aiuta a resistere alla crisi
  • 09:45 | Scarpinocc di Parre
  • 09:20 | Usa: l’impegno di Google per le vaccinazioni contro il Covid
  • 09:04 | Il Papu Gomez va al Siviglia
  • 08:18 | Le regioni che finirebbero in zona rosso scuro
  • 07:50 | Il derby di Coppa Italia tra Inter e Milan
Twitter ricomincerà a verificare gli account nel 2021 - Credit: MATHIEU PATTIER / SIPA / IPA / Fotogramma
social network 25 novembre 2020

Twitter ricomincerà a verificare gli account nel 2021

di Federico Bandirali

Con nuove regole per coloro che vogliono il piccolo badge blu per il loro profilo

 

Twitter ha recentemente annunciato che ricomincerà il processo di verifica degli account all’inizio del 2021 insieme a nuove linee guida per gli utenti che desiderano ottenere il piccolo badge blu in bella mostra nei loro profili.

L’annuncio di Twitter conferma la segnalazione dello scorso giugno da parte della ricercatrice di app, Jane Manchun Wong, secondo cui la società stava creando un nuovo sistema di verifica.

 

- LEGGI ANCHE - Twitter: tweet vocali disponibili per Android e Web nel 2021

- E ANCHE - Ora Twitter lascia scegliere chi può rispondere ai propri tweet

 

Nel post del blog di Twitter che ha presentato la reintroduzione del processo, la società ha confermato che questo nuovo sistema sarà implementato “all'inizio del 2021”. La piattaforma di microblogging, inoltre, ha chiesto agli utenti riscontri per delineare i contorni di quella che al momento è solo una bozza per la nuova metodologia di verifica.

 

Se non verranno apportate modifiche alla proposta del social, gli account idonei per la verifica includeranno quelli governativi, di aziende, marchi, organizzazioni non profit, e quelli dei mezzi di informazione, in ogni caso ritenuti “rilevanti”.

 

“Ogni tipo di account deve soddisfare requisiti specifici, come essere profilato per ‘ricevere’ la verifica. L'intera bozza della policy nel merito può essere visualizzata qui . Dopo aver ricevuto feedback, Twitter prevede di stilare le linee guida finali entro il 17 dicembre. Il social ha inoltre annunciato una nuova bozza di regole che spiegano quando un badge di verifica potrebbe essere eliminato.

 

Se un utente verificato cambia il nome visualizzato o la biografia per fuorviare le persone sulla sua vera identità, il social potrebbe ritirare il badge. Anche le violazioni ripetute dei Termini di servizio potrebbero portare alla perdita dello status “verificato”.

 

“Il badge blu verificato non è l'unico modo in cui intendiamo distinguere gli account – ha spiegato Twitter-. Entro il 2021, ci impegniamo a offrire alle persone più modi per identificarsi attraverso i loro profili, come nuovi tipi di account ed etichette”, si legge infatti nel post del blog che ha preannunciato la riattivazione del sistema di verifica, precisando come “questo sia solo l’inizio di ciò che abbiamo pianificato per il prossimo anno”.

I più visti

Leggi tutto su News