Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 febbraio 2021 - Aggiornato alle 07:15
Live
  • 23:21 | Cosa dice il rapporto della Cia sul caso Khashoggi
  • 21:14 | Zoom, sottotitoli live disponibili per tutti entro l’autunno
  • 19:47 | Cosa sappiamo dell'album di debutto di Madame
  • 19:00 | I prodotti TIM acquistabili con credito al consumo
  • 18:57 | "Live - Non è La D'Urso", cosa cambia in casa Mediaset
  • 18:27 | Lo Stato Sociale, Albi pubblica il suo disco "solista"
  • 17:55 | Gillian Anderson sarà Eleanor Roosevelt
  • 17:35 | L'Ue finanzierà lo sviluppo del vaccino ReiThera
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 253 morti
  • 17:25 | Lavoro, ecco come è cambiato nell’anno del Covid
  • 17:22 | Covid, Rezza: "Si abbassa l'età media dei contagiati"
  • 17:12 | "Mona Lisa Smile", il film da non perdere su TIMVISION
  • 17:08 | Emma e Monica Guerritore all'Ariston per Achille Lauro
  • 17:00 | Tappi di sughero, come smaltirli correttamente
  • 16:52 | La playlist delle nuove uscite della settimana su TIMMUSIC
  • 16:43 | Le donne delle avanguardie russe in mostra a Milano
  • 16:30 | Il sorteggio degli ottavi di Europa League
  • 16:30 | Tessy del Lussemburgo diventerà mamma per la terza volta
  • 16:20 | Chi è Anthony Mackie
  • 16:09 | Che fine ha fatto Anbeta
Usa: l’impegno di Google per le vaccinazioni contro il Covid - Credit: Rich / IPA / Fotogramma
tecnologia 26 gennaio 2021

Usa: l’impegno di Google per le vaccinazioni contro il Covid

di Federico Bandirali

 Spazi di proprietà trasformati in “cliniche”, parte di un'iniziativa da 150 milioni per la corretta informazione

Google ha varato un'iniziativa per dare oltre 150 milioni di dollari utili a promuovere la conoscenza delle informazioni e un'equa distribuzione dei vaccini contro il coronavirus, come annunciato da Mountain View sul blog ufficiale.

Big-G renderà disponibili alcune strutture di proprietà - edifici, parcheggi e grandi spazi all’aperto -, trasformandole in una sorta di cliniche dove somministrare i vaccini anti Covid. Palesando l’intenzione di farlo a partire da Los Angeles, San Francisco, Kirkland, Washington e New York, per poi “allargare” l’iniziativa in tutti gli Usa man mano che la disponibilità di vaccini sarà maggiore.

 

- LEGGI ANCHE: Covid, Amazon ha offerto aiuto a Biden per distribuire i vaccini

- E ANCHE: Covid: il vaccino Pfizer in vendita nel Dark Web a 250 dollari a dose

 

Il CEO di Google e della holding “controllante” Alphabet, Sundar Pichai, con un post sul blog ufficiale ha chiarito che la società darà circa 100 milioni di dollari sotto forma di sovvenzioni pubblicitarie ad enti tra i quali figurano l’Organizzazione mondiale della sanità oltre organizzazioni non profit e istituzioni sanitarie.

 

Google, inoltre, intende investire 50 milioni di dollari in partnership con agenzie di sanità pubblica per favorire l’accesso a informazioni attendibili e autorevoli sui vaccini alle comunità svantaggiate.

 

"I nostri sforzi si concentreranno fortemente su un accesso equo ai vaccini. I primi dati negli Stati Uniti mostrano che le popolazioni colpite in modo sproporzionato, in particolare le persone di colore e quelle nelle comunità rurali, non hanno accesso al vaccino alla stessa velocità degli altri gruppi”, le parole di Pichai.

 

Da evidenziare come l’avvio della campagna vaccinale anti Covid negli Stati Uniti sia stato lento e disordinato, con ogni governo locale a elaborare piani per gli appuntamenti delle vaccinazioni in assenza di indicazioni a livello federale dalla Casa Bianca, e il motivo è noto.

 

“Fornire vaccini a miliardi di persone non sarà facile, ma è uno dei problemi più importanti che risolveremo nella nostra vita”, la chiosa di Pichai che accenna ad un impegno diretto di Big-G nelle campagne vaccinali di altri Paesi, visto che “miliardi di persone” non può far riferimento soltanto agli Usa.

I più visti

Leggi tutto su News