TimGate
header.weather.state

Oggi 12 agosto 2022 - Aggiornato alle 17:06

 /    /    /  WhatsApp nasconderà l’ultimo accesso per impostazione predefinita
WhatsApp nasconderà l’ultimo accesso per impostazione predefinita

- Credit: Rachit Tank / Unsplash

APP14 dicembre 2021

WhatsApp nasconderà l’ultimo accesso per impostazione predefinita

di Federico Bandirali

Limitatamente agli estranei o ai contatti con cui non si è mai chattato, insieme ad altre novità sempre a tema privacy

WhatsApp sta implementando una nuova funzione relativa alla privacy, che nasconde la voce “ultimo accesso” agli sconosciuti o a chi non ha mai chattato con l’utente utilizzando l’app di Meta. In precedenza, WhatsApp impostava la funzione su “Tutti” come impostazione predefinita, consentendo a chiunque sulla piattaforma di visualizzare lo stato dell’utente, mentre con il nuovo aggiornamento la visibilità dello stesso viene limitata solo a quanti sono stati precedentemente aggiunti ai contatti dell’app, impostando appunto “I miei contatti” quale soluzione predefinita.

 

In un post su Twitter, un utente dell’app spiega che si potrebbe non essere più in grado di vedere lo stato di altre persone sulla piattaforma, allegando una mail da quello che apparentemente sembra effettivamente il supporto del servizio, nella quale viene descritta la nuova funzionalità: “Stiamo rendendo più difficile per le persone che non conosci e con cui non hai chattato vedendo la tua ultima presenza online e la conseguente vista su WhatsApp”,

 

L’opzione “I miei contatti” per lo stato relativo all’ultimo accesso era già disponibile, ma non è mai stata l’impostazione predefinita dell’app. Da notare anche come WhatsApp proponga già la voce “Nessuno”, che impedisce a tutti gli utenti di vedere lo stato altrui.

 

- LEGGI ANCHE - WhatsApp, in arrivo nuove opzioni per la privacy

- E ANCHE - WhatsApp lascerà nascondere l’ultimo accesso a contatti selezionati

 

La voce “ultimo accesso”, come noto, consente agli altri contatti di sapere quando ci si è connessi l’ultima volta all’app, o se la si sta utilizzando in uno specifico momento. E, sebbene possa apparire come una modalità sostanzialmente innocua e utile a tenere traccia delle attività di familiari e amici (e viceversa), diverse app di terze parti come evidenziato dal sito Usa WABetaInfo sfruttano effettivamente questa funzione.

 

App che possono poi aggregare gli stati di determinati utenti, il che potrebbe consentire ad alcuni di tenere sapere un po’ troppo rispetto all’utilizzo altrui della piattaforma di messaggistica istantanea. L’attivazione dell’opzione “I miei contatti”, ad ogni modo, impedisce loro di registrare lo stato online, in quanto impossibilitata a vedere l’ultima connessione uscendo dall’elenco dei contatti

.

Questo non è l'unico cambiamento che WhatsApp sta apportando rispetto all’ultimo accesso. A novembre, infatti, è trapelato come l’app di Meta abbia iniziato a testare un’opzione, chiamata "I miei contatti eccetto…”, che consente agli utenti di nascondere il proprio stato a contatti specifici.