TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 14:38

 /    /    /  WhatsApp sta testando i messaggi che si autodistruggono
WhatsApp sta testando i messaggi che si autodistruggono

- Credit: Rachit Tank / Unsplash

APP11 marzo 2021

WhatsApp sta testando i messaggi che si autodistruggono

di Redazione

Contrariamente a quelli effimeri che scompaiono dopo 7 giorni, sarà l’utente a deciderne la “durata”

Oltre ai backup crittografati e protetti da password, Whatsapp sta testando un’opzione che prevede l’autodistruzione dei messaggi inviati una volta trascorse 24 ore, che di fatto è elemento facente parte dell’aggiornamento risalente al novembre 2020 con il quale sulla piattaforma di messaggistica istantanea sono stati introdotti i messaggi effimeri. La differenza tra quanto già fruibile e la novità in fase di test riguarda quindi le tempistiche di cancellazione di audio, testi, video e foto, che anziché sparire dopo 7 giorni di default verranno eliminati in un arco di tempo compreso tra le 24 ore e la settimana a seconda delle scelte dei singoli utenti.

 

- LEGGI ANCHE: WhatsApp, come videochiamare da computer

- E ANCHE - Su WhatsApp non ci sarà pubblicità

 

La novità, scoperta come spesso accade dall’affidabile sito Usa WABetaInfo, al momento è in fase di test e non sarà necessariamente resa disponibile su scala globale per i due miliardi di persone che usano il servizio di Facebook in tutto il mondo. Quantomeno in prima istanza.

 

Stando ai rumors, WhatsApp starebbe lavorando anche a una nuova funzione utile ad eliminare automaticamente le immagini con l’app per iPhone e Android. Molto semplicemente, una volta visualizzate le stesse si cancelleranno in automatico senza possibilità di rivederle nemmeno con screenshot da salvare sul proprio dispositivo.

 

- LEGGI ANCHE: WhatsApp, in arrivo l’autenticazione biometrica per l’accesso da PC

- E ANCHE: WhatsApp, come funziona il nuovo Carrello per gli acquisti in chat

 

Anche in questo caso si tratta di indiscrezioni, e non è dato sapere se, come e quando la soluzione sbarcherà su WhatsApp. Che, ad ogni modo, dopo qualche polemica sterile relativa ai nuovi termini di servizio collegati alla privacy sta rilanciando in grande stile per riconquistare gli utenti temporaneamente persi.