TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 18:15

 /    /    /  WhatsApp sta testando le trascrizioni dei messaggi vocali
WhatsApp sta testando le trascrizioni dei messaggi vocali

- Credit: Rachit Tank / Unsplash

APP14 settembre 2021

WhatsApp sta testando le trascrizioni dei messaggi vocali

di Federico Bandirali

In modo da renderli meno caotici e fruibili anche quando non si può ascoltare l’audio

WhatsApp sta sviluppando una funzione per offrire la trascrizione dei messaggi vocali ricevuti, permettendo di leggere facilmente ciò che è stato detto senza doverlo riprodurre ad alta voce. La funzionalità, non annunciata da Menlo Park, è stata inizialmente individuata nell’app per iPhone dal sito Usa WABetaInfo. Solo da quel momento WhatsApp ha confermato di essere nelle “primissime fasi di progettazione” della funzionalità.

 

Non è chiaro quando arriverà sulla versione beta dell’app di messaggistica per gli utenti iPhone o quando arriverà su Android. Ad ogni modo, come spiegato da un portavoce di WhatsApp, la funzione “sarà protetta dalla crittografia end-to-end” qualora dovesse diventare disponibile per tutti, aggiungendo che il sistema è progettato per mantenere la privacy e la sicurezza dei messaggi.

 

- LEGGI ANCHE - Le ultime novità di WhatsApp per i messaggi vocali

- E ANCHE - WhatsApp: in arrivo i backup con crittografia end-to-end

 

I messaggi vocali sono una delle caratteristiche in un certo senso utili dell’app, in particolare se si devono inviare testi lunghi ma le mani sono occupate. A volte, però, possono causare problemi ai destinatari che non hanno le cuffie e non sono in grado di ascoltare un messaggio ad alta voce, o magari non hanno il tempo di ascoltare un messaggio vocale nella sua totalità.

 

Le trascrizioni, pertanto, potrebbero consentire alle persone di vedere in silenzio il contenuto di un messaggio vocale o di fare riferimento a dettagli importanti in un secondo momento, senza dover "ravanare" nellla reaudio.