TimGate
header.weather.state

Oggi 28 maggio 2022 - Aggiornato alle 09:00

 /    /    /  WhatsApp permetterà di trasferire le chat da Android ad iPhone
WhatsApp permetterà di trasferire le chat da Android su iPhone

- Credit: Pxhere.com

APP26 gennaio 2022

WhatsApp permetterà di trasferire le chat da Android su iPhone

di Samuele Ghidini

Trovata in una versione Beta dell’app per iOS una nuova opzione dedicata. Ecco come funzionerà

WhatsApp, ovvero l’app di messaggistica più popolare al mondo, da tempo presenta un problema per il quale, al momento, Meta non ha ancora trovato una soluzione nonostante le richieste degli utenti. Chi utilizza un dispositivo Android e decide di cambiarlo con un iPhone, infatti, non può trasferire le chat. Questo perché manca un’opzione per esportarle, a cui però il team di sviluppatori di Meta sta lavorando in modo da risolvere l’atavico problema.

 

Infatti, secondo quanto riferisce il sito Usa WaBetaInfo, WhatsApp dopo aver introdotto la possibilità di trasferire la cronologia delle conversazioni da iOS ad Android (solo per alcune marche e modelli di smartphone) è al lavoro per integrare nell’app una funzione dedicata che consentirà di fare il percorso inverso.

 

La novità al momento non è disponibile e da WhatsApp non sono arrivate conferme ufficiali nel merito, tuttavia la nuova opzione è emersa in una delle tante versioni Beta dell’app per iPhone.

 

Pertanto, salvo sorprese e problematiche che potrebbero emergere in corso d’opera, la funzione dovrebbe essere oggetto di lancio ufficiale in tempi abbastanza ristretti. Secondo quanto riferisce il sito statunitense, il trasferimento delle chat dovrebbe avvalersi della connessione via cavo tra i due dispositivi.

 

- LEGGI ANCHE - La versione per computer di WhatsApp sarà più sicura: ecco come

- E ANCHE - WhatsApp sta testando le trascrizioni dei messaggi vocali

 

Quindi un connettore Usb Type-C da un lato, e uno Lightning dall’altro. Inoltre, dovrebbe essere necessario utilizzare l’app “Passa a iOS” lanciata da Apple per gli smartphone Android, anche se la stessa trasferisce i dati utilizzando una rete Wi-Fi privata e creata appositamente per questo scopo.