TimGate
header.weather.state

Oggi 16 agosto 2022 - Aggiornato alle 17:30

 /    /    /  Windows 11 sarebbe inutilizzabile sul 12% dei PC aziendali
Windows 11 sarebbe inutilizzabile sul 12% dei PC aziendali

- Credit: Microsoft

SOFTWARE14 marzo 2022

Windows 11 sarebbe inutilizzabile sul 12% dei PC aziendali

di Samuele Ghidini

Secondo uno studio condotto da IT Riverbed, stante l’assenza dei requisiti hardware. Ecco quali sono

Windows 11, come noto, per funzionare senza intoppi sui diversi computer richiede requisiti specifici e inderogabili, tra cui il supporto alla tecnologia per l’avvio sicuro del sistema TMP 2,0. Un requisito che, insieme ai 64 GB di spazio d’archiviazione minimi, rende impossibile installare il nuovo sistema operativo di Microsoft sul 10% circa dei PC aziendali attualmente utilizzati su scala globale.

 

A svelare il problema - quantificandolo - uno studio condotto recentemente dalla società d’analisi IT Riverbed, che ha preso in considerazione circa 2 milioni di computer aziendali.

 

Ebbene, il 23% del campione con un aggiornamento hardware può soddisfare i predetti requisiti, mentre il 12% dei PC esaminati non ha modo di passare a Windows 11 e dovrà continuare ad usare Windows 10, il cui pensionamento è comunque previsto nel 2025.

 

- LEGGI ANCHE - Windows 11: ecco su quali PC è possibile installarlo

- E ANCHE - Ecco perché per ora solo pochi utenti sono passati a Windows 11

 

Secondo l’analisi, inoltre, le altre specifiche come RAM (4GB), processore e altri dettagli non rappresentano un problema, anche perché Windows 11 in questi aspetti ha “richieste” più facili da soddisfare.