Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 12 agosto 2020 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 23:16 | Basket, positivo al Covid un tesserato della Virtus Bologna
  • 21:59 | TikTok, anche Twitter interessata all'acquisizione?
  • 21:06 | Modelli di pergotenda per terrazzo
  • 19:00 | Meghan Markle e la Royal Family
  • 17:25 | Virginia Raggi ha annunciato di volersi ricandidare
  • 17:19 | Trovati due positivi al Covid-19 nel Valencia
  • 17:10 | Agnello al mirto
  • 17:00 | Il vaccino russo contro il Covid-19
  • 17:00 | Chris Pratt e Katherine Schwarzenegger sono diventati genitori
  • 16:53 | Coronavirus, rinviate le gare di Celtic e Aberdeen in Scozia
  • 16:46 | Coronavirus, test rapidi in aeroporti e valichi di frontiera
  • 16:30 | Su WhatsApp si potranno collegare 4 dispositivi allo stesso account
  • 16:26 | Hong Kong, perché l'arresto di Jimmy Lai fa paura
  • 16:11 | MotoGP: la stagione 2020 terminerà con il GP del Portogallo a Portimao
  • 15:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 15:00 | Buon compleanno Ines de la Fressange
  • 14:47 | Roberto Donadoni esonerato dallo Shenzhen, risolto il contratto
  • 14:40 | Con Lukaku, Barella e Godin super, Conte può sorridere
  • 14:38 | Juve, timori per l’addio di Ronaldo
  • 14:30 | Perché il governo del Libano si è dimesso
Microsoft: nuova app per recuperare i file cancellati su Windows 10 - Credit: iStock
INFORMATICA 1 luglio 2020

Microsoft: nuova app per recuperare i file cancellati su Windows 10

di Federico Bandirali

Consentirà di recuperare documenti eliminati senza usare software "terzi"

 

Microsoft sta rilasciando una nuova app per recuperare i file cancellati per sbaglio progettata per il sistema operativo Windows 10, requisito unico per farla funzionare.

Windows File Recovery, questo il nome del nuovo strumento, altro non è che una stringa attivabile dal prompt dei comandi di Windows in grado di recuperare documenti e altri elementi cancellati inavvertitamente da dischi rigidi (interni ed esterni), unità USB e, addirittura, schede di memoria SD delle fotocamere.

 

Restano irrecuperabili, sostanzialmente, solo i file archiviati su “cloud storage” o condivisi in rete, non supportati dal nuovo strumento (per ora). Ovviamente, come tutti i software "terzi" per recuperare elementi cancellati e spesso "importanti", il tempo è una componente essenziale.

 

- LEGGI ANCHE - I software per recuperare file cancellati

 

Aspettare troppo, infatti, porterebbe i file in questione ad essere sovrascritti e conseguentemente irrecuperabili. Un mezzo delitto considerando che il nuovo “Windows File Recovery” riesce, tra gli altri, a recuperare MP3, video MP4, PDF, immagini in formato JPEG oltre a tutti i documenti con estensioni del pacchetto Office, da Word a PowerPoint.

 

Tecnicamente il nuovo tool per recuperare i file di Microsoft è progettato per unità formattate in con sistema NTFS, ovvero il più diffuso per Windows 10, ed è in grado di recuperare, quasi magicamente, anche gli elementi cancellati a seguito di una formattazione del disco rigido o, impresa ardua, quelli contenuti in un hard disk danneggiato.

 

Detto ciò, “Windows File Recovery” includerà anche un’altra modalità di recupero, sempre dal prompt dei comandi, che quasi sicuramente sarà la più gettonata.

Questo perché oltre alle unità con file system NTFS, consentirà di recuperare specifici file anche su hard disk e altri device per archiviare i dati partizionati con file system FAT, exFAT e ReFS.

 

Tuttavia, in questi casi per riavere il file “perso” ci vorrà più tempo, e non si parla di secondi ma decine di minuti: sempre pochi se il documento, la foto o l’audio in questione sono, per motivi diversi, davvero preziosi per gli utenti.

 

Microsoft fornisce già una funzionalità simile in Windows 10 che rende possibile recuperare i documenti eliminati inavvertitamente, ma con limiti evidenti che spesso fanno preferire agli utenti altri software dedicati.

 

Infatti, per usare l’attuale funzione, è necessario aver “abilitato” precedentemente i file attivando la Cronologia file, disabilitata come impostazione predefinita di Windows.

 

Funzionalità che, rispetto al nuovo Windows File Recovery, presenta peraltro grossi limiti circa le tempistiche per raggiungere lo scopo e le estensioni di file che è in grado di recuperare. 

 

Anche se, ovviamente, il metodo migliore per evitare di perdere documenti, foto e altri contenuti importanti resta sempre lo stesso: creare copie di backup sia su unità fisiche che su servizi cloud, in modo da non rischiare di accorgersi troppo tardi dell’involontaria cancellazione quando, ormai, i file sono stati sovrascritti.

Leggi tutto su News