Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 10 maggio 2021 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 07:27 | Basket, Serie A 2020/2021: il programma della trentesima giornata
  • 07:22 | Google Play Store: in arrivo le etichette sulla privacy per le app
  • 23:44 | Burgos concede il bis e vince la BCL 2021, Pinar steso 59-64 in finale
  • 23:18 | Il Milan demolisce la Juve nella sfida Champions
  • 20:29 | Come provare gratis la rete 5G per 3 mesi
  • 19:59 | I migliori scooter elettrici: guida alla scelta
  • 17:59 | Capolavoro Mercedes a Barcellona, vince ancora Hamilton
  • 17:45 | Covid, in Italia altri 139 morti
  • 17:42 | Giro d'Italia 2021, la seconda tappa al belga Tim Merlier
  • 17:05 | “Una donna promettere”, arriva al cinema un film da Oscar
  • 16:57 | Courteney Cox alza l’attesa per lo speciale “Friends”
  • 16:51 | “How I met your Father” sarà un vero e proprio spinoff
  • 16:35 | Torna il Ravenna Festival, ecco il programma della 32esima edizione
  • 16:26 | Tutto su "All I Know So Far", il nuovo singolo di P!nk
  • 16:15 | Meghan Markle torna in tv
  • 15:29 | Le esplosioni in un liceo di Kabul
  • 15:28 | "Exuvia", il nuovo album di Caparezza è su TIMMUSIC
  • 15:15 | Cristina Chiabotto è diventata mamma
  • 15:12 | "Mala Suerte" di Marco Carta è in esclusiva solo su TIMMUSIC
  • 15:03 | L’accordo europeo per 1,8 miliardi di dosi Pfizer
YouTube, cosa sono e come funzionano le nuove pagine per gli hashtag - Credit: NordWood Themes / Unsplash
INTERNET 23 gennaio 2021

YouTube, cosa sono e come funzionano le nuove pagine per gli hashtag

di Federico Bandirali

Mostreranno i video che lo includono e quelli pertinenti in vari modi. Ma l’algoritmo è “strano”...

Gli hashtag, diventati popolari grazie a Twitter e poi “irrinunciabili” dopo il successo di Instagram, sono ormai irrinunciabili per qualsiasi piattaforma fungendo da "indice" degli argomenti e semplificando la ricerca di contenuti sugli stessi e quelli collegati in Rete.

Sbarcati su tutti i social, ma anche su siti e forum, adesso il simbolo del cancelletto a precedere le parole diventa disponibile in modo più capillare sulla piattaforma di condivisione video per eccellenza, ovvero Youtube, che ne ha ampliato l’uso creando delle apposite pagine dedicate.

Questo per consentire agli utenti di visualizzare una lista di video pertinenti rispetto a un dato argomento, con margini per ulteriori implementazioni.

 

Invero, come accennato, il # a precedere parole o brevi frasi non rappresenta una novità in senso stretto per la piattaforma, visto che cercando un hashtag o cliccando su uno di quelli che compaiono nelle descrizioni da parte di chi ha pubblicato un determinato video – ammesso che la persona ne faccia uso -, YouTube restituiva come risultati i video collegati allo specifico hashtag al pari di quelli che trattavano lo stesso argomento.

 

- LEGGI ANCHE: Gli sforzi di YouTube per limitare i commenti offensivi

- E ANCHE:  YouTube e il ritorno alla moderazione “umana” dei contenuti

 

Ora, con la nuova “hashtag landing page“, se l’utente ne seleziona uno vedrà comparire una pagina dedicata che include video con la medesima “etichettatura”, con quelli “migliori” che come spiegato dalla società appariranno nella parte superiore in una sorta di classifica.

 

Tuttavia, le dinamiche che guidano l’algoritmo di YouTube sono un mistero, e nella “classifica” in ordine assolutamente casuale compaiono video recenti o pubblicati diversi anni fa, con la popolarità e le visualizzazioni che non possono fare da discriminante visto che sono incluse clip che ne hanno ottenute davvero poche in molti anni.

 

Ad ogni modo, in attesa di miglioramenti, la pagina dedicata in questione è accessibile solo e soltanto cliccando sull’hashtag eventualmente presente nella descrizione di un video oppure digitando l’indirizzo specifico (tipo https://www.youtube.com/hashtag/trump), mentre è già noto che a breve si potrà visualizzare la pagina anche attraverso ricerche per “cancelletto”.

 

Forse non serviva specificarlo eppure Youtube ha preferito farlo: non ci sono pagine per contenuti che sono stati dopo violazione delle regole. Così, usando hashtag “bloccati” dai moderatori per diversi motivi, non comparirà nessun video.

 

A questo punto, però, i creators hanno un problemino in più dovendosi calare in altre realtà social e selezionare hashtag capaci di attrarre visitatori e monetizzare le visualizzazioni.

I più visti

Leggi tutto su News