TimGate
header.weather.state

Oggi 15 agosto 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  YouTube, in arrivo le reazioni con emoji nei video
YouTube, in arrivo le reazioni con emoji nei video

- Credit: NordWood Themes / Unsplash

SOCIAL NETWORK29 marzo 2022

YouTube, in arrivo le reazioni con emoji nei video

di Samuele Ghidini

Avviati i test della nuova funzionalità Timed Reactions, che consentirà di aggiungere reazioni a momenti specifici delle clip

YouTube, come annunciato da Google con un post sul blog ufficiale, sta testando e implementerà nelle settimane a venire un nuovo metodo per esprimere un parere sui video presenti sulla piattaforma che supera e amplia le attuali possibilità offerte agli utenti, ovvero il pollice verso o all’insù. La nuova funzionalità, ribattezzata "Timed Reactions", consentirà infatti agli utenti di postare una reazione con emoji in punti specifici dei video. Il nuovo pannello per le reazioni, già presenti o in arrivo su tutte le principali piattaforme, verrà mostrato nella sezione riservata ai commenti, permettendo inoltre di vedere quelle lasciate da altri utenti nel medesimo punto del video, anche se coperte da anonimato.

 

- LEGGI ANCHE - YouTube, disponibili le trascrizioni dei video anche su Android

- E ANCHE - YouTube vuole fermare il conteggio dei "non mi piace"

 

YouTube non è stata parca di dettagli rispetto alle dinamiche di funzionamento della novità, ma è presumibile che le reazioni non si discostino troppo da quelle disponibili, ad esempio, su Twitch o su Facebook Live.

 

Inoltre, non è chiaro quante e quali emoji si potranno utilizzare, con la piattaforma di condivisione video di Big-G a comunicare semplicemente la volontà di inserire diversi set di emoji durante la fase di test della funzionalità, senza chiarire se sarà possibile aggiungere più di una reazione ai video.

 

Questo perché, essendo una nuova funzionalità sperimentale, non c’è certezza rispetto all'effettiva introduzione delle Timed Reactions per tutti gli utenti al termine della fase di sperimentazione. Al solito, molto dipenderà dai riscontri dei tester e da come accoglieranno la novità.