TimGate
header.weather.state

Oggi 17 maggio 2022 - Aggiornato alle 16:26

 /    /    /  YouTube ripristinerà il canale di Trump, ma il quando resta un mistero
YouTube ripristinerà il canale di Trump, quando dipenderà da lui

Donald Trump- Credit: Pool / ABACA / IPA / Fotogramma

SOCIAL NETWORK08 marzo 2021

YouTube ripristinerà il canale di Trump, quando dipenderà da lui

di Federico Bandirali

Il Tycoon riammesso quando non ci sarà più il rischio di incitazioni alla violenza: mai è un’opzione

Dopo la sospensione dell’account dell’ormai ex presidente statunitense Donald Trump a seguito dell’attacco violento al Congresso dello scorso 6 gennaio che causò sei morti – costato al Tycoon anche il ban a vita da Twitter e Twitch - il CEO di YouTube, Susan Wojcicki, ha reso noto che la sospensione temporanea (al contrario di altri) inferta a Trump dalla piattaforma verrà rimossa solo quando il rischio che l’ex inquilino della Casa Bianca inciti alla violenza sarà ridotto se non eliminato.

 

- LEGGI ANCHE: Come è cambiato Twitter da quando non c'è più Trump

- E ANCHE: Twitter, senza Trump aumentano anche gli utenti

 

In una nuova intervista al think tank del Consiglio Atlantico, Wojcicki ha infatti offerto una descrizione più concreta di come - anche se non esattamente quando - Trump potrebbe tornare. “Il suo canale rimane sospeso a causa del rischio di incitamento alla violenza”, ha esordito l’amministratrice delegata di YouTube.

 

“Dati gli avvertimenti incessanti della polizia del Campidoglio su possibili nuovi attacchi al congresso Usa, mi sembra abbastanza chiaro che l’elevato rischio di violenze permanga. Tuttavia, desidero confermare che revocheremo la sospensione del canale di Donald Trump quando stabiliremo che il rischio di violenza è diminuito” ha quindi aggiunto Wojcicki.

 

“Per le nostre policy, è così che funziona il nostro sistema dei tre avvertimenti. Ma quando il canale verrà ripristinato, sarà soggetto alle stesse regole che vigono per ogni canale” sulla piattaforma di proprietà di Google, la chiosa.

 

Wojcicki ha osservato che Trump potrebbe ricevere un secondo o terzo avvertimento qualora dovesse caricare sul social altri contenuti che incitano alla violenza o violano le norme sull’integrità dei processi elettorali di YouTube. Da ricordare che dopo tre avvertimenti ricevuti nell’arco di 90 giorni, un canale viene rimosso definitivamente dalla piattaforma.

 

Trump è stato definitivamente sospeso da Twitter, mentre Facebook che sembrava aver deciso di fare altrettanto mantiene il Tycoon in una sorta di limbo, con un comitato indipendente di “esperti” creato da Menlo Park (Facebook Oversight Board) per volontà di Mark Zuckerberg che sta “valutando” cosa fare rispetto alla sospensione (a vita o meno) di Trump dal social.