TimGate
header.weather.state

Oggi 02 luglio 2022 - Aggiornato alle 19:00

 /    /    /  YouTube "invaso" da spot di Trump durante il voto per le presidenziali Usa
YouTube "invaso" da spot di Trump durante il voto per le presidenziali Usa

Donald Trump- Credit: Paul Hennessy / SOPA Imag / SIPA / IPA / Fotogramma

TECNOLOGIA E POLITICA24 febbraio 2020

YouTube "invaso" da spot di Trump durante il voto per le presidenziali Usa

di Federico Bandirali

Il Tycoon investirà un milione di dollari al giorno e monopolizzerà l'election day

Secondo quanto riferisce il sito statunitense Bloomberg, durante le presidenziali Usa la homepage di YouTube sarà invasa da annunci pubblicitari a sostegno della campagna per la rielezione del presidente Donald Trump. Lo staff che cura la campagna elettorale del Tycoon, infatti, ha acquistato tutti gli spazi pubblicitari in cima alla pagina iniziale della piattaforma “per inizio novembre”, incluso ovviamente l’election day del 3.

 

Veicolare pubblicità su una piattaforma che, in termini di traffico, non è seconda a nessuno, palesa la scommessa di Trump il quale, grazie all’alta visibilità che ne conseguirà, intende “spingere” la sua ricandidatura nei giorni immediatamente precedenti alle elezioni, momenti topici in caso di situazione equilibrata.

 

Peraltro, non si tratta di una prima assoluta per il Tycoon, che prima di tornate elettorali “significative” ha adottato lo stesso metodo. Ad esempio, in vista del primo dibattito tra i rivali democratici dello scorso luglio, il “comitato elettorale” di Trump ha investito in pubblicità una cifra compresa tra il mezzo milione e il milione di dollari.

 

L’evento, trasmesso in diretta streaming su YouTube, è diventato una sorta di “gioco”: durante le pause, infatti, all’elettorato dem sono stati letteralmente sbattuti in faccia i messaggi del Tycoon. Se non bastasse, visto l’iniziale numero di candidati democratici insolitamente elevato, la cosa si è ripetuta per due giorni, con il dibattito "diviso" in due tranche per dare spazio a tutti i candidati.

 

Bloomberg, dopo aver ricevuto affidabilissime indiscrezioni nel merito, ha chiarito come il banner di YouTube sarà “più simile a un annuncio del Super Bowl” rispetto a un tradizionale acquisto di annunci pubblicitari profilati e mirati. Non è chiaro l’importo speso dal comitato elettorale di Donald Trump, ma secondo le stime una simile campagna simile potrebbe avere un prezzo superiore al milione di dollari al giorno.

 

Stando stretti perché l'opzione "prenotazione" di pubblicità per determinate date, introdotta sul finire del 2019, ha un costo difficile da quantificare, almeno per ora. Ma per il Tycoon e il suo conto in banca, ovviamente, non sarà un problema.