TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  YouTube e Universal rimasterizzeranno 2.000 video in HD
YouTube e Universal rimasterizzeranno 2.000 video in HD

MUSICA E TECNOLOGIA21 giugno 2019

YouTube e Universal rimasterizzeranno 2.000 video in HD

di Federico Bandirali

Al centro i grandi classici della musica, tra cui Lady Gaga e i Maroon 5

YouTube ha siglato un accordo con “Universal Music Group” per “restaurare” e ripubblicare otre mille video musicali in altissima definizione. L’accordo, annunciato nei giorni scorsi, prevede la “rimasterizzazione” di un vasto catalogo di “grandi classici” della musica, che verranno convertiti in HD.

Progetto di lunga durata

La revisione riguarderà tutti i video musicali degli artisti Universal Music Group, tra i quali Lady Gaga, Maroon 5, Tom Petty, Lionel Richie e tanti altri artisti che collaborano con la label statunitense. Ogni settimana YouTube inserirà nel database un nuovo video per completare la transizione da video in definizione standard a video ad altissima definizione entro la fine del 2020. I video restaurati saranno accompagnati dall’etichetta “Remastered”.

Il valore dell’iniziativa

Dal punto di vista artistico e storico, il lavoro di YouTube avrà un valore inestimabile. I primi video musicali, infatti, sono stati girati negli anni 80 con gli standard dell’epoca che prevedevano bassa risoluzione e audio mono. YouTube paragona questi video a delle opere d'’arte, e si impegna così a restaurarli.

 

Anche se, scorrendo l’elenco degli artisti, qualche perplessità sul valore degli stessi nella storia della musica desta perplessità. Difficile affermare che le canzoni di Lady Gaga, Maroon 5 & co. rappresentano un patrimonio di tale valore nel panorama musicale, a prescindere dai gusti personali. Quando si parla di grandi classici la mente va altrove ma, evidentemente, la strategia è farlo con quelli che hanno maggiore appeal per le nuove genrazioni, a prescidere dall'efettivo valore artistico.

Le ragioni dell’accordo

Molti video musicali presenti su YouTube hanno standard obsoleti, pensati per televisori e casse “mono”. NNella contemporaneità, con connessioni sempre più veloci, le abitudini di fruizione dei video sono cambiate, e gli utenti si sono “abituati” al formato HD, con i vecchi video che non riscontrano il dovuto successo proprio a causa della bassa qualità.

 

I video oggetto di revisione, comunica Youtube, saranno raggiungibili all’attuale indirizzo. In questo modo non perderanno like, conteggi sul numero di visualizzazioni, e non spariranno dalle pagine social nei quali gli utenti li hanno condivisi.

La soddisfazione di Youtube

Stephen Bryan, responsabile globale Label Relations di Youtube, ha così commentato l’accordo: “È davvero un onore collaborare con Universal Music Group e cambiare il modo in cui i fan di tutto il mondo sperimenteranno la visione di alcuni dei video più classici e iconici”. Bryan ha aggiunto come “Il nostro obiettivo è garantire che i video musicali di oggi - vere opere d'arte - soddisfino gli standard di alta qualità che le opere degli artisti meritano e gli appassionati di musica di oggi si aspettano”.

 

Foto: iStock