TimGate
header.weather.state

Oggi 05 luglio 2022 - Aggiornato alle 23:00

 /    /    /  Zoom, in arrivo le traduzioni dal vivo delle riunioni
Zoom, in arrivo le traduzioni live delle trascrizioni

- Credit: Zoom

APP15 settembre 2021

Zoom, in arrivo le traduzioni live delle trascrizioni

di Federico Bandirali

Progressivamente e per gli account a pagamento, insieme ad aggiornamenti della funzione “Lavagna”

Zoom espanderà il supporto per le trascrizioni live automatiche aggiungendo la traduzione in tempo reale, e trasformerà la sua funzionalità di lavagna in un’app più completa: le due novità rientrano nelle tante modifiche annunciate durante la conferenza Zoomtopia a metà settembre 2021. In precedenza, la piattaforma aveva pianificato l’arrivo delle trascrizioni live automatiche (o sottotitoli) in inglese sugli account Zoom gratuiti nel febbraio 2021. Ora Zoom afferma che “prevede di fornire la trascrizione in tempo reale per (fino a 30 lingue aggiuntive) entro la fine del prossimo anno”.

 

- LEGGI ANCHE - Zoom, disponibile una nuova piattaforma dedicata agli eventi

- E ANCHE - Zoom, in arrivo la funzione “Focus” per evitare distrazioni

 

Come parte di questo rinnovamento, Zoom offrirà anche servizi di traduzione per account a pagamento, con il piano “di supportare la traduzione in tempo reale in ben 12 lingue entro la fine del prossimo anno”.

 

Zoom non è stata in grado di condividere dettagli su quali lingue saranno supportate e quando, ma ha affermato che questi miglioramenti sono un risultato diretto del know-how sull’apprendimento automatico dell'IA conseguito acquisizionendo la società di traduzioni tedesca Kites .

 

L'altro grande cambiamento sta arrivando alla funzione lavagna di Zoom, che attualmente consente di creare e condividere “lavagne” durante le riunioni per scarabocchiare insieme mentre si parla, con un’aggiunta già programmata che verrà lanciata in versione beta entro la fine dell’anno e renderà Zoom Whiteboard disponibile anche al di fuori delle riunioni nelle app e via Web della piattaforma.

 

Gli strumenti di disegno di base non sembrano essere diversi da ciò che Zoom offre attualmente. Il cambiamento principale, pertanto, è il modo in cui la società statunitense tratta Whiteboard: un prodotto da aggiungere alle videochiamate, piuttosto che una funzionalità che vive al loro interno. Ad ogni modo, la novità permetterà di aggiungere note, disegni e commenti sulle proprie bacheche e di visualizzarle quando si desidera.

 

All'inizio del prossimo anno, poi, Zoom arriverà negli Horizon Workroom di Facebook. Lo spazio di incontro di realtà virtuale condiviso sarà in grado di ospitare riunioni video e connettersi a Zoom Whiteboard, con altre funzioni tutte da scoprire a breve.