Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 giugno 2021 - Aggiornato alle 07:08
Live
  • 07:08 | Facebook Messenger: in arrivo tre novità, ma non tutte subito
  • 06:12 | SBK 2021, le pagelle del GP dell’Emilia Romagna a Misano
  • 06:00 | Il G7, la variante indiana e le altre notizie sulle prime pagine
  • 00:01 | Basket, si avvicina il preolimpico e Sacchetti ritrova Melli
  • 23:28 | Djokovic vince il Roland Garros e ora “vede” Federer e Nadal
  • 20:54 | Microsoft, altri indizi sull'arrivo di Windows 11
  • 19:01 | Google collegherà con un cavo sottomarino Usa e Sud America
  • 18:48 | Vaccini: a che punto siamo in Europa
  • 18:15 | Biden e Draghi, piena sintonia all’incontro al G7
  • 17:30 | Covid, i dati del 13 giugno in Italia
  • 17:16 | L’Inghilterra ha sconfitto la Croazia all’esordio (1-0)
  • 17:11 | In arrivo un prequel (animato) de I”Il Signore degli Anelli”
  • 16:03 | 5 cose che non possono mancare se amate lo stile country
  • 15:52 | Covid, il Regno Unito potrebbe rinviare le riaperture
  • 15:49 | Le parole di Speranza sul vaccino AstraZeneca
  • 15:35 | SBK 2021, Misano: Razgatlioglu ha vinto Gara 2 su Rinaldi e Rea
  • 15:30 | Il Milan punta Junior Firpo come vice Theo Hernandez
  • 15:13 | Niente pellegrinaggio alla Mecca per gli stranieri
  • 15:00 | Cicloturismo, la nuova tendenza del 2021
  • 13:05 | SBK 2021, Misano: Rinaldi conquista anche la Superpole Race
Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1 Shavon Shields - Credit: LM / DPPI / Javier Borrego / IPA / Fotogramma
BASKET PLAYOFF LBA SERIE A 2020/2021 13 maggio 2021

Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1

di Federico Bandirali

La Dolomiti regge un quarto poi crolla. L’Armani si porta sull’1-0 con Shields e Hines sugli scudi

In gara 1 dei quarti di finale dei playoff del campionato di basket Serie A 2020/2021 l’Olimpia Milano non fa sconti e demolisce Trento 88-62 aprendo nel migliore dei modi la serie al meglio delle 5 in vista di gara 2 (venerdì 14 maggio, ore 19.00).

L’Armani, testa di serie numero uno stante il primato in regular season, piega così per la prima volta in stagione la Dolomiti (ottava) guidata dall’ex di turno Shields (16) e grazie una buona prova corale su ambo i lati del campo, portandosi subito sull’1-0 in vista del secondo atto con tutte le intenzioni di sbrigare la pratica il più velocemente possibile.

Da segnalare anche i 12 (e 7 rimbalzi) di un solido Kyle Hines e i 13 di Punter, oltre al 12/22 da tre di squadra degli uomini di Ettore Messina.

 

La truppa di coach Molin, scioltasi progressivamente dopo un avvio di match interessante, paga le prestazioni sottotono di Martin, Maye e Sanders oltre ai problemi di falli del “faro” Browne (16), e a poco serve il solito buon apporto di Jacorey Williams (12+6) nel verniciato.

 

Olimpia Milano – Trento 88-62

Milano, alla prima in postseason, parte al rallentatore e, dopo un primo vantaggio, incassa un parziale di 2-8 complici le triple di Morgan e Browne con Delaney ad accorciare dalla lunetta e Shields a replicare dall’arco per il 10 pari a 6’ dalla prima sirena. Trento non demorde e confeziona un altro 0-4 con Williams e Maye, Punter si mette in proprio e ne infila 5 in rapida successione, ma nel mezzo il solito Browne punisce dalla lunga per il +2 ospite con 4’ sul cronometro del quarto.

 

Delaney dall’arco riporta avanti l’Olimpia, Rodriguez non trema dalla lunetta, ma il parziale di 8-0 dei lombardi viene subito tamponato da Sanders per la nuova parità a quota 20. Datome non ci sta e in meno di due minuti, grazie alla collaborazione di Biligha, costruisce un altro 6-0 per il 26-20 Armani alla prima sirena.

 

Morgan apre la seconda frazione mettendosi in proprio, si segna col contagocce per un minuto abbondante poi lo stesso Datome sale a quota 7 con la tripla del 29-22 Milano. La Dolomiti non demorde e tre gite in lunetta di Forray riducono il gap, Browne in una sorta di mischia selvaggia manda a bersaglio un altro libero ma Hines ferma tutto per il +5 interno. Williams si muove bene nel verniciato, Browne commette un terzo fallo tanto ingenuo quanto prematuro e l’Olimpia ne approfitta con Shields a convertire un gioco da 3 punti.

 

L’Aquila non demorde, Maye accorcia ma l’inerzia è chiaramente a favore dei padroni di casa che piazzano un altro 5-0 con Hines e una tripla dell’ex di turno Moraschini per il 38-30 a 3’ abbondanti dalla pausa lunga. Williams prova a dare ossigeno ai suoi ma è un lampo, Shields e l’esterno ex Brindisi sono letali dall’arco e Milano scappa sul +12. L’Olimpia inizia ad amministrare, con LeDay a piazzare la tripla del 49-34 prima dell’intervallo lungo.

 

Al rientro sul parquet cambia poco, Trento resta a secco per 2’ complice la buona difesa biancorossa, ma l’Ax ne approfitta relativamente con un’inchiodata di LeDay che vale il +17 interno (51-34). Sanders sblocca i suoi con un 1/2 ai liberi, Hines servito da Shields schiaccia di prepotenza salendo in doppia cifra, poi l’ex Shields aggiorna il massimo vantaggio milanese realizzando per il +20 a 7’ dalla penultima sirena.

 

Williams corregge con una schiacciata spettacolare una tripla sbagliata da Browne, Rodriguez replica dall’arco (8/13 di squadra) con Shields a realizzare per il +23 interno (60-37) al passaggio di metà quarto. Martin non trema dalla lunetta, l’Olimpia non si scompone e guidata dal play iberico tocca il +25 (68-43) con i primi due di Brooks. Trento prova a restare mentalmente nel match ma fatica e Milano chiude avanti 72-51 dopo una tripla allo scadere di Morgan a 10’ dal termine: titoli di coda ampiamente partiti e testa di entrambe le squadre a gara 2, in programma domani (venerdì 14 maggio) alle 19.00 sempre al Forum di Assago.

 

Il quarto conclusivo è puro garbage time, la Dolomiti prova ad approfittarne per contenere il divario ma sotto gli occhi attenti del patron Giorgio Armani i lombardi concedono poco. Shields continua a martellare dall’arco, a metà quarto l’Ax è avanti 77-53 lasciando a due punti segnati in 6’ gli ospiti. Molin dà spazio anche Conti, l’Olimpia Milano dilaga fino al +29 e batte senza problemi la Dolomiti Energia Trento 88-62 in gara 1 dei quarti di finale dei playoff scudetto 2021.

 

A|X Armani Exchange Milano – Dolomiti Energia Trento 88-62: il tabellino

(26-20, 23-14, 23-17, 16-11)

 

Olimpia Milano: Moraschini 9, Cinciarini, Biligha 8, Punter 13, Wojciechowski 2, Datome 9, Delaney 4, Shields 16, Rodriguez 5, Brooks 2, Hines 12, LeDay 8. All.: Ettore Messina.



Aquila Trento: Sanders 4, Conti 2, Browne 16, Maye 4, Ladurner 4, Williams 12, Forray 6, Morgan 10, Martin 2, Mezzanotte 2, Pascolo ne, Jovanovic ne. All.: Lele Molin.

I più visti

Leggi tutto su Sport