Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 giugno 2021 - Aggiornato alle 00:00
Live
  • 20:30 | Eriksen vigile e stabile dopo il malore in campo
  • 19:51 | “Ted” diventerà una serie tv in live action
  • 18:54 | Microsoft, altri indizi sull'arrivo di Windows 11
  • 18:30 | Kim Kardashian e la divina indifferenza
  • 18:10 | Perché sorprende la vittoria della Krejcikova al Roland Garros
  • 17:32 | Euro 2020, Svizzera e Galles pareggiano. Italia prima da sola
  • 17:30 | Covid, i dati del 12 giugno in Italia
  • 17:03 | Sarà Rui Patricio a difendere i pali della Roma
  • 16:45 | SBK 2021, Rinaldi ha vinto Gara 1 a Misano su Razgatlioglu e Rea
  • 16:14 | Twitter, a breve l'integrazione delle newsletter di Revue
  • 14:30 | La piccola Lilibet è la bimba della pace
  • 12:30 | Vellutata di ceci, l'avete mai provata fredda?
  • 12:30 | Matrimonio estivi: i piatti al TOP e quelli FLOP
  • 12:25 | Fiorella Mannoia tra folk e denuncia: "La gente parla"
  • 12:00 | La grande mostra a Londra per celebrare Bob Dylan
  • 11:55 | Esiste un basso costruito con migliaia di mattoncini Lego (e funziona)
  • 11:37 | Da Verona a Taormina, ecco il "Coraggio Live Tour" di Carl Brave
  • 11:31 | Sanitari sospesi: come montarli e fissarli
  • 11:11 | Il primo giorno di Draghi al G7
  • 11:00 | Alimentazione sostenibile: che cos’è e come applicarla
Basket, playoff Serie A: Venezia ribalta Sassari e vince 83-78 gara 2 Stefano Tonut - Credit: Alfio Guarise / IPA / Fotogramma
BASKET QUARTI PLAYOFF LBA SERIE A 2020-2021 14 maggio 2021

Basket, playoff Serie A: Venezia ribalta Sassari e vince 83-78 gara 2

di Redazione

La Reyer rimonta guidata da Tonut (25) e vince in volata: 2-0 e semifinale a un passo. Dinamo ancora k.o. al fotofinish

A meno di 24 ore dal successo in gara 1 all’overtime, la Reyer Venezia si ripete e batte la Dinamo Sassari 83-78 in gara 2 dei quarti di finale del campionato di basket Serie A 2020/2021, e in Sardegna avrà a disposizione “due match” point per chiudere i conti e passare in semifinale.

Nonostante il ritorno in panchina di coach Pozzecco dopo i 10 giorni di sospensione per motivi disciplinari, il Banco cambia approccio al match scappando via nel secondo quarto, salvo subire la rimonta dei padroni di casa al rientro sul parquet per poi perdere in volata una partita che all’intervallo lungo sembrava già vinta.

 

Importanti per gli orogranata i 25 di Stefano Tonut e i 20 con 7 rimbalzi di Mitchell Watt, con l’azzurro gran protagonista su ambo i lati del campo nel tirato finale che ha consegnato il 2-0 nella serie agli uomini di Walter De Raffaele.

 

A Sassari non bastano Happ (14+8), Burnell (13 e 9 rimbalzi) e i 13 a testa della coppia Gentile-Kruslin, con Bendzius a sparare a salve dalla lunga (1/10) e Bilan decisivo in negativo nel concitato finale sbagliando i liberi del potenziale -1. Impalpabile invece Spissu, incapace di bissare quanto fatto nel primo episodio.

 

Reyer Venezia – Dinamo Sassari 83-78

Il primo quarto conferma l’equilibrio sostanziale visto già in gara 1 con gli ospiti avanti di 3 (21-24) alla prima sirena. Dopo la mini-pausa, però, il match cambia completamente volto, Sassari alza l’intensità difensiva e continua a produrre in attacco arrivando ad avere 16 punti di vantaggio con un parziale di 9-22, salvo incassare la risposta di Venezia prima della pausa lunga che si concretizza in un contro-parziale di 7-1 per il 37-47 ospite alla pausa lunga.

 

Al ritorno sul parquet del Taliercio la partita cambia ancora faccia, Venezia evidentemente strigliata a dovere da coach De Raffaele inizia a difendere duro trovando punti da Tonut, De Nicolao e Watt per piazzare un 20-7 in 10’ che vale il +3 (57-54) alla penultima sirena

 

La Dinamo non molla e, riordinate le idee, torna a condurre grazie alle sortite di Kruslin e Gentile. Venezia non ci sta e il finale è un tirato esattamente come nel primo atto della serie.  i veneti rispondono colpo su colpo e il finale è tiratissimo.

 

Tonut ne mette 5 filati inframezzati da un libero di Bilan per l’80-75 Reyer a 30” dalla fine. Burnell replica subito dall’arco, De Nicolao viene spedito in lunetta ma sbaglia il primo libero, con Stone a rischiare grosso concedendo però due soli liberi a Bilan. Il croato trema dalla linea della carità, Bendzius arpiona il rimbalzo offensivo ma Tonut lo stoppa e con due comodi in contropiede fissa il punteggio finale sull’83-78.

 

La Reyer andrà in Sardegna con i primi due match point a disposizione per centrare la semifinale, con la Dinamo che dopo due k.o. in volata rischia di accusare il colpo psicologicamente.

 

Umana Reyer Venezia – Banco di Sardegna Sassari 83-78: il tabellino

(21-24, 16-23, 20-7, 26-24)

 

Venezia: Tonut 25, Stone 7, De Nicolao 12, Chappell 7, Watt 20, Daye, Mazzola, Campogrande ne, Casarin 2, Fotu, Clark 5, Cerella 5. All.: De Raffaele.

 

Sassari: Bendzius 12, Gentile 13, Kruslin 13, Bilan 5, Spissu 4, Happ 14, Katic 4, Treier, Burnell 13, Gandini ne, Chessa ne, Re ne. All.: Pozzecco.

I più visti

Leggi tutto su Sport